Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Crocetta, l'equivoco: aveva scambiato i gesti della lingua dei segni per insulti

PUGNI ALL'AUTOMOBILISTA CHE NON LO FACEVA PASSARE: DENUNCIATO

L'aggressore è un cicloamatore 28ennne, la vittima un sordomuto


CROCETTA DEL MONTELLO - Ha scambiato i gesti della "lingua dei segni" con cui un automobilista sordomuto stava cercando di comunicare con lui, per una sorta di "provocazione" nei suoi confronti. Un equivoco che ha provocato l'ira di un cicloamatore 28enne di Feltre: il giovane, dopo averlo raggiunto, ha preso a pugni il malcapitato disabile ed è poi fuggito. L'episodio era avvenuto nei primi giorni di gennaio del 2014 a Crocetta del Montello, lungo via Barazzza, ed i carabinieri, dopo alcuni mesi di indagini, sono riusciti ad identificare e denunciare il responsabile delle percosse. Il cicloamatore se l'era presa con l'automobilista perchè questi non si scansava lasciandolo passare. Il 28enne è stato incastrato da alcune testimonianze e dalla divisa da gara che indossava, appartenente ad un gruppo sportivo della zona con su scritto il Comune di appartenenza. Visionando le foto dei tesserati della squadra il sordomuto ha subito riconosciuto l'autore dell'aggressione.