Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Crocetta, l'equivoco: aveva scambiato i gesti della lingua dei segni per insulti

PUGNI ALL'AUTOMOBILISTA CHE NON LO FACEVA PASSARE: DENUNCIATO

L'aggressore è un cicloamatore 28ennne, la vittima un sordomuto


CROCETTA DEL MONTELLO - Ha scambiato i gesti della "lingua dei segni" con cui un automobilista sordomuto stava cercando di comunicare con lui, per una sorta di "provocazione" nei suoi confronti. Un equivoco che ha provocato l'ira di un cicloamatore 28enne di Feltre: il giovane, dopo averlo raggiunto, ha preso a pugni il malcapitato disabile ed è poi fuggito. L'episodio era avvenuto nei primi giorni di gennaio del 2014 a Crocetta del Montello, lungo via Barazzza, ed i carabinieri, dopo alcuni mesi di indagini, sono riusciti ad identificare e denunciare il responsabile delle percosse. Il cicloamatore se l'era presa con l'automobilista perchè questi non si scansava lasciandolo passare. Il 28enne è stato incastrato da alcune testimonianze e dalla divisa da gara che indossava, appartenente ad un gruppo sportivo della zona con su scritto il Comune di appartenenza. Visionando le foto dei tesserati della squadra il sordomuto ha subito riconosciuto l'autore dell'aggressione.