Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dopo Orzinuoni la De' Longhi oggi alle 18 è chiamata a non deludere

TVB MEDITA IL PRONTO RISCATTO MA OCCHIO AI GRANCHI RIMINESI

Di Carlo: "Vogliamo rifarci immediatamente", diretta su Veneto Uno


TREVISO - La scoppola di Orzinuovi non è così facile da dimenticare, il sistema migliore per farlo è tornare immediatamente a vincere: la De' Longhi oggi alle 18 al PalaCicogna avrà il compito di superare i Crabs Rimini, orfani di German Scarone ma reduci da un successo contro Udine. Così coach Gennaro Di Carlo: "Sono da quattro settimane a Treviso e nell'analisi di com'è andata finora devo tenere conto che nelle tre gare giocate abbiamo incrociato i ferri due volte contro squadre prime in classifica e una volta a Pordenone eravamo in trasferta contro una squadra in formissima. Sono arrivate due vittorie e poi questa sconfitta pesante a Orzinuovi contro un team che si è dimostrato molto forte. Una partita che brucia molto, io e la squadra comprendiamo la delusione della dirigenza e del pubblico che si aspettava di più, come del resto anche noi stessi. Ma sconfitte come questa possono e devono essere salutari se serviranno a darci stimolo per essere più consistenti e per darci indicazione su dove lavorare di piu' e dove crescere per alzare il nostro livello."
Ora arriva Rimini: "Ovviamente è una partita che dobbiamo e vogliamo vincere. La squadra in settimana si è allenata bene e vuole riscattare l'incidente di percorso di Orzinuovi con una bella prestazione di fronte al nostro pubblico. Rimini ha giocatori buoni, magari non dal nome altisonante, ma possono mettere in difficoltà chiunque e l'hanno dimostrato. Con noi potranno giocare sereni, senza pressione, e questo dovrà farci stare molto attenti se vogliamo portare a casa la vittoria, che ci permetterebbe di ripartire e riprendere fiducia in vista del finale di stagione."

 

Diretta su Radio Veneto Uno.