Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dopo Orzinuoni la De' Longhi oggi alle 18 è chiamata a non deludere

TVB MEDITA IL PRONTO RISCATTO MA OCCHIO AI GRANCHI RIMINESI

Di Carlo: "Vogliamo rifarci immediatamente", diretta su Veneto Uno


TREVISO - La scoppola di Orzinuovi non è così facile da dimenticare, il sistema migliore per farlo è tornare immediatamente a vincere: la De' Longhi oggi alle 18 al PalaCicogna avrà il compito di superare i Crabs Rimini, orfani di German Scarone ma reduci da un successo contro Udine. Così coach Gennaro Di Carlo: "Sono da quattro settimane a Treviso e nell'analisi di com'è andata finora devo tenere conto che nelle tre gare giocate abbiamo incrociato i ferri due volte contro squadre prime in classifica e una volta a Pordenone eravamo in trasferta contro una squadra in formissima. Sono arrivate due vittorie e poi questa sconfitta pesante a Orzinuovi contro un team che si è dimostrato molto forte. Una partita che brucia molto, io e la squadra comprendiamo la delusione della dirigenza e del pubblico che si aspettava di più, come del resto anche noi stessi. Ma sconfitte come questa possono e devono essere salutari se serviranno a darci stimolo per essere più consistenti e per darci indicazione su dove lavorare di piu' e dove crescere per alzare il nostro livello."
Ora arriva Rimini: "Ovviamente è una partita che dobbiamo e vogliamo vincere. La squadra in settimana si è allenata bene e vuole riscattare l'incidente di percorso di Orzinuovi con una bella prestazione di fronte al nostro pubblico. Rimini ha giocatori buoni, magari non dal nome altisonante, ma possono mettere in difficoltà chiunque e l'hanno dimostrato. Con noi potranno giocare sereni, senza pressione, e questo dovrà farci stare molto attenti se vogliamo portare a casa la vittoria, che ci permetterebbe di ripartire e riprendere fiducia in vista del finale di stagione."

 

Diretta su Radio Veneto Uno.