Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Le speranze di playoff sono legate ad un successo contro i toscani

LA REYER RICEVE PISTOIA: I DUE PUNTI DIVENTANO OBBLIGATORI

Markovski: "Ho Peric con 40 di febbre", diretta su Veneto Uno


VENEZIA - Umana Reyer Venezia oggi alle 18.15 al Taliercio con il bisogno assoluto di ritrovare la strada della vittoria: lo dovrà fare a spese della Giorgio Tesi Group Pistoia, due punti obbligatori se si vogliono ancora coltivare speranze di play off. Così la pensa coach Zare Markovski: "Pistoia è una squadra giovane, atletica, con buone individualità, soprattutto nel quintetto. In panchina c’è gioventù con Cortese ed esperienza con Galanda e Meini. E’ una squadra che va affrontata al massimo. Hanno giocatori particolari come Wanamaker e Daniel che ha fatto la differenza all’andata come Johnson. Non ultimi attenti agli esterni Washington e Gibson. Non è un caso se Pistoia da neopromossa ha fatto il campionato che ha fatto. Il nostro turnover? Peric oggi ha avuto 40 di febbre quindi deciderò solo all’ultimo. Più dell’umore della squadra mi interessa quindi l’aspetto sanitario. Chiaro che come dico sempre per noi c’è solo una partita alla quale pensare: quella che abbiamo davanti. Pensiamo solo a vincere perché quando vinci tutti gli altri risultati sono buoni e metà di quelli sono addirittura ottimi."

 

Diretta su Radio Veneto Uno


Galleria fotograficaGalleria fotografica