Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il gip di Brescia lo ha scarcerato, accolte le richieste dell'avvocato Luca Pavanetto

"SECESSIONISTI VENETI": LIBERO IL VERONESE ANDREA MENEGHELLI

Venerdì era stata posta agli rresti domiciliari la 26enne erika Pizzo


BRESCIA - (gp) Il Gip di Brescia ha disposto la scarcerazione di Andrea Meneghelli, uno degli arrestati nell'inchiesta della procura di Brescia sui 'secessionisti' veneti. A renderlo noto il legale di Meneghelli, Luca Pavanetto, che difende anche Lucio Chiavegato, leader del movimento "9 dicembre" (ex forconi) nel Veronese, e Corrado Turco, entrambi in carcere a Verona. Secondo Pavanetto, il giudice ha accolto la tesi difensiva secondo cui Meneghelli avrebbe sì idee venetiste ed indipendentiste ma “ben lontane - dice il legale - dall'uso della violenza e delle armi con la sola intenzione di aprire un dibattito ed un confronto politico per il Veneto. In pratica - secondo Pavanetto - Meneghelli ha espresso solo delle libere idee senza commettere alcun reato e in linea con l'Art. 21 della Costituzione sulla libertà di espressione”. Pavanetto si è detto fiducioso anche per gli altri due assistiti, Chiavegato e Turco, che, a suo dire, sarebbero nella stessa posizione. Nel frattempo un'altra 'secessionista', Erika Pizzo, difesa dall'avvocato Luca Azzano Cantarutti, è uscita dal carcere ed è stata posta ai domiciliari. Intanto i legali di Franco Rocchetta, gli avvocati Dal Prà e Pinelli, hanno depositato presso il gip di Brescia la richiesta di revoca della misura di custodia cautelare. Il giudice avrà cinque giorni per sciogliere la riserva.