Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/204: TERZO "RITORNO" PER TIGER WOODS

Al Genesis Open non passa il taglio, vince Bubba Watson


TREVISO - È il terzo riscontro alla ripresa di Tiger Woods, forse il decisivo, dopo la lunga assenza seguita ai due interventi chirurgici. Il Genesis Open, torneo del PGA Tour, si disputa sul percorso del Riviera CC, a Pacific Palisades in California. Lo ha combattuto undici volte senza mai...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND È IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE È IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Gli appartenenti al Collettivo sono chiamati a rispondere di invasione di terreni

OCCUPAZIONE DELL'EX TELECOM: A PROCESSO 25 GIOVANI DI ZTL

Si sono opposti a un decreti penale di condanna da 300 euro a testa


TREVISO – (gp) A poco più di un anno dai fatti contestati, 25 giovani appartenenti al Collettivo Ztl Wake Up sono finiti di fronte al giudice per rispondere dell'accusa di invasione di terreni. Si tratta del procedimento penale relativo all'occupazione della sede dell'ex Telecom di via Dandolo, quella iniziata nel dicembre 2012 e terminata con uno sgombero a fine gennaio 2013. Dopo la denuncia presentata dalla proprietà, del caso si era occupato il sostituto procuratore Gabriella Cama. Il pm, analizzate le relazioni della Digos di Treviso, aveva identificato i presunti responsabili e firmato nei loro confronti un decreto penale di condanna da 300 euro ciascuno, per un totale di 7.500 euro di multa. I 25 ragazzi del collettivo Ztl, difesi dagli avvocati Pretty Gorza e Giuseppe Romano, nel luglio scorso avevano però deciso di presentare opposizione a quel decreto penale scegliendo di andare di fronte a un giudice per farsi processare. Ora dovranno tornare in aula a maggio. Con ogni probabilità sarà solo il primo di una serie di processi in cui alcuni esponenti del Collettivo Ztl si dovranno sedere sul banco degli imputati: ancora in fase di indagini infatti ci sono altre occupazioni, a partire dalla seconda effettuata nella sede dell'ex Telecom, quella degli uffici dell'ex Iva, quella dell'ex Camuzzi e quella dell'ex caserma Salsa a Santa Maria del Rovere.