Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/183: IL TROFEO ROLEX SEGNA L'ORA DI PEDRO ORIOL

Lo spagnolo si aggiudica il primo titolo, secondo l'azzurro Gagli


GINEVRA - Tappa appetitosa del Challenge Tour, il Trofeo Rolex, si gioca dal 23 al 26 agosto al Golf Club di Ginevra, a Cologny, in Svizzera. Nasce nel 1921 il Golf Ginevra, con l’appoggio dei funzionari della Società delle Nazioni; ha un debutto modesto, un percorso situato su...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Gli appartenenti al Collettivo sono chiamati a rispondere di invasione di terreni

OCCUPAZIONE DELL'EX TELECOM: A PROCESSO 25 GIOVANI DI ZTL

Si sono opposti a un decreti penale di condanna da 300 euro a testa


TREVISO – (gp) A poco più di un anno dai fatti contestati, 25 giovani appartenenti al Collettivo Ztl Wake Up sono finiti di fronte al giudice per rispondere dell'accusa di invasione di terreni. Si tratta del procedimento penale relativo all'occupazione della sede dell'ex Telecom di via Dandolo, quella iniziata nel dicembre 2012 e terminata con uno sgombero a fine gennaio 2013. Dopo la denuncia presentata dalla proprietà, del caso si era occupato il sostituto procuratore Gabriella Cama. Il pm, analizzate le relazioni della Digos di Treviso, aveva identificato i presunti responsabili e firmato nei loro confronti un decreto penale di condanna da 300 euro ciascuno, per un totale di 7.500 euro di multa. I 25 ragazzi del collettivo Ztl, difesi dagli avvocati Pretty Gorza e Giuseppe Romano, nel luglio scorso avevano però deciso di presentare opposizione a quel decreto penale scegliendo di andare di fronte a un giudice per farsi processare. Ora dovranno tornare in aula a maggio. Con ogni probabilità sarà solo il primo di una serie di processi in cui alcuni esponenti del Collettivo Ztl si dovranno sedere sul banco degli imputati: ancora in fase di indagini infatti ci sono altre occupazioni, a partire dalla seconda effettuata nella sede dell'ex Telecom, quella degli uffici dell'ex Iva, quella dell'ex Camuzzi e quella dell'ex caserma Salsa a Santa Maria del Rovere.