Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I primi corsi sperimentali al Planck hanno coinvolto 300 ragazzi

LA FORMAZIONE SULLA SICUREZZA SI IMPARA A SCUOLA

Provincia lancia un progetto per gli studenti delle superiori


TREVISO - La formazione sulla sicurezza viene effettuata già a scuola. La Provincia di Treviso, in collaborazione con l'Ufficio scolastico provinciale, l'Inail e gli enti bilaterali dei vari settori, avvieranno dei corsi di formazione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro riservati agli studenti degli istituti superiori della Marca. Grazie alle lezioni di esperti, sotto il coordinamento di professori debitamente formati, i giovani potranno adempiere all'obbligatorio aggiornamento professionale di quattro ore. Questo potrà costituire una carta in più per quanti, una volta finita la scuola, cercheranno un impiego, ma anche per quei ragazzi che vogliano svolgere dei lavori temporanei durante l'estate. Solo nel settore terziario provinciale, considerando il costo orario medio e il numero di dipendenti coinvolti, questo tipo di formazione è costata alle imprese quasi un milione di euro complessivo. Il progetto è partito in via sperimentale nei mesi scorsi, interessando circa 300 allievi delle classi prime dell'Itis Planck di Lancenigo. Ora verrà esteso anche a tutti gli altri istituti del trevigiano, come conferma il presidente della Provincia, Leonardo Muraro.

I ragazzi riceveranno una prima infarinatura sulle normative e sui comportamenti da osservare per prevenire incidenti. Poi dovranno completare la loro preparazione con una formazione specifica in azienda. Ma questi insegnamenti, spiega il dirigente scolastico del Planck, Mario Della Ragione, potranno servire anche a chi non andrà in cerca di un'occupazione a breve.

 

 


Galleria fotograficaGalleria fotografica