Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Lousiana mista con gli iscritti delle associazioni Par 108 e Green Eagles

BULLI E PUPE SI DANNO BATTAGLIA SUL GREEN

Reportage della manifestazione benefica al Golf Club Ca' della Nave


MARTELLAGO - Da qualche anno, all’interno del Golf Ca' della Nave, si sono formate due associazioni: Par 108 (maschi) e Green Eagles (femmine). Di rigore, annualmente, si fissa l’appuntamento con la Louisiana di beneficenza a coppie mista, “Bulli & Pupe”, che comprende iscritti delle due associazioni. Più simpatico nome non potrebbe avere. Il peso dell’organizzazione è a carico del più numeroso Par 108, ma senza la partecipazione di Green Eagles, non esisterebbe questa piacevole gara cui ho avuto il piacere di partecipare, e che è stata molto divertente.

Per chi non avesse notizie, Il nome dato a suo tempo all’associazione PAR 108 è scaturito dal desiderio dei fondatori che avevano hcp trentasei, quindi ancora indietro con la carriera golfistica, nel riconoscersi in un risultato di 108 colpi nelle gare. Non era altro che il par del Campo di Ca' della Nave (72), più due colpi a ogni buca che spettano al hcp trentasei; risultato di tutto rispetto per un fresco di handicap.

Il 13 aprile il Campo era in perfette condizioni, il tempo è stato ottimo con qualche leggera nube il mattino, e un bel sole caldo nel pomeriggio, mitigato da quella leggera brezza che a Cà della Nave non manca mai, neanche in piena estate.

Bellissime ceste di asparagi, carciofi, frutta, con gli eccellenti vini Canevel, i premi. Decisamente tra i più graditi.

Sergio Bonsembiante e Daniela De Nardo la coppia che ha vinto il 1° premio, Liduinio Michielan e Mariarosa Russo il 2°, Francesco ed Elena Brosolo del Golf Lignano il terzo. Poiché le Green Eagles erano magari più belle, ma numericamente inferiori, era previsto premio anche per una coppia unisex: Edoardo e Roberto Chiesura, che peraltro han conseguito il miglior punteggio assoluto (48). A Giacomo Zambon il nearest to the pin maschile, e a Elisabetta Grandi il femminile. Il Pro Davide Villa ha poi voluto simpaticamente mandare a premio, con una lezione di Golf, anche l’ultima coppia: Renzo Michieletto e Valeria Stevanato. La Louisiana, per sua natura, non mette in contrapposizione i due gruppi che così riuniti si devono aiutare, ma in questo frangente non belligerante, serviva a studiare le diverse strategie per le future tenzoni.

Gradito gesto, a fine premiazione, la consegna del ricavato per beneficenza: l’ssegno all’assessore del Comune di Martellago, perché abbiano a goderne i poveri della cittadina.

Dall’atto costitutivo delle rispettive associazioni emerge chiaramente la finalità di coniugare il loro passatempo preferito al desiderio di aiutare chi ha bisogno, com’è frequente nel nostro Veneto, in cui tante associazioni ludiche si pongono quest’obiettivo.

Le lunghe ore trascorse in campo, anche se divertenti, ci avevano procurato appetito, che è stato appagato dal gustoso buffet preparato nella barchessa della villa.

E ora una curiosità sull’entità 108: Senza che ciò fosse stato minimamente pensato, la gara del Par 108 ha raccolto 1.080 euro per la beneficenza, e ha avuto 108 partecipanti: Da cabala!
Paolo Pilla


Galleria fotograficaGalleria fotografica