Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, sabato scorso si era svolto un sit-in di Lega Nord e Forza Nuova nel quartiere

TRE PROFUGHI SONO FUGGITI DALLE SCUOLE EX "MARCONI"

La senatrice Bisinella attacca Manildo: "Soluzione vergognosa"


TREVISO - «Ho appreso che tre clandestini sono scappati: in pochi giorni si è concretizzato quello che avevamo preannunciato, dimostrando chiaramente quanto sbagliata sia stata la scelta del sindaco di Treviso Giovanni Manildo». Lo sottolinea la senatrice della Lega Nord Patrizia Bisinella tornando sul caso dei venti clandestini giunti a Treviso la settimana scorsa ed ospitati in un’ex scuola a Santa Maria sul Sile. Sabato scorso la Lega aveva manifestato in quartiere, facendosi portavoce delle proteste dei residenti che si erano rivolti ai rappresentanti della sezione locale del partito dicendosi preoccupati per la presenza degli immigrati. «Sabato avevo verificato personalmente la situazione, denunciando come la cosa fosse stata gestita in modo assolutamente inadeguato dall’amministrazione comunale di Treviso – dice Patrizia Bisinella – I clandestini sono stati messi in un edificio nel bel mezzo di un quartiere residenziale senza che ci fosse alcun controllo da parte della forze dell’ordine, tra l’altro in una pericolosa situazione di promiscuità con i bambini che giocano nel parco giochi della stessa struttura. L’avevamo detto chiaramente che era ovvio ci sarebbero state delle fughe, cosa che puntualmente si è verificata. Ribadisco che si tratta di una soluzione vergognosa addossata sulle spalle della cittadinanza».