Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

ASCOLTA AUDIO Scarcerati sette coinvolti, in cinque sono agli arresti domiciliari

SECESSIONISTI: LIBERI FRANCO ROCCHETTA E LUCIO CHIAVEGATO

L'esito del tribunale del Riesame di Brescia, erano in cella dal 2 aprile


BRESCIA - Franco Rocchetta è tornato a essere un uomo libero. Accogliendo il ricorso presentato dai suoi legali, gli avvocati Sergio Dal Prà e Fabio Pinelli, il Tribunale del Riesame di Brescia ha scarcerato l'ex deputato in quanto sarebbe venuta meno la gravità degli indizi di colpevolezza per l'associazione finalizzata al terrorismo. Il reato più grave, a questo punto, rimane quello legato alla costruzione del Tanko, motivo per cui i giudici bresciani ritengono che a questo punto, per competenza territoriale, del caso dei “secessionisti veneti” se ne debba occupare l'autorità giudiziaria di Padova. Assieme a Rocchetta sono stati scarcerati anche Lucio Chiavegato, il leader del Movimento 9 dicembre, ribattezzato dei “Forconi”, oltre a Roberto Bernardelli, Riccardo Lovato, Giancarlo Orini, Roberto Abeni e Corrado Manessi. Confermati gli arresti domiciliari per Flavio Contin, mentre la misura di custodia cautelare in carcere è stata modificata agli arresti domiciliari per Tiziano Lanza, Corrado Turco, Stefano Ferrari e Michele Cattaneo. Rimane per il momento ancora dietro le sbarre Maria Marini, la casalinga 57enne di Volpago del Montello. Le parole all'uscita dal carcere di Franco Rocchetta.

Galleria fotograficaGalleria fotografica