Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Appello trasversale di fronte "alla crisi e ai tagli alla spesa pubblica"

"RIDURRE I COMPENSI DEI MANAGER DELLE PARTECIPATE"

La richiesta dei segretari provinciali di Pd, Lega, FI e Ncd


TREVISO - La segretaria provinciale del Partito Democratico Lorena Andreetta, il commissario provinciale della Lega Nord Ivano Faoro, il segretario provinciale di Forza Italia Amedeo Gerolimetto e il suo vice Fabio Chies, i delegati al coordinamento provinciale del Nuovo Centro Destra Michele Noal e Franco Conte chiedono alle società partecipate della Marca trevigiana che nei prossimi rinnovi dei Consigli di Amministrazione e dei Collegi Sindacali vengano deliberati compensi in misura decisamente ridotta rispetto agli esercizi sociali precedenti. “Un principio – precisano i segretari trevigiani – che dovrà essere rispettato nell’ambito delle indennità, dei compensi e delle altre somme attribuite a vario titolo agli amministratori ai quali vengono conferite delle deleghe specifiche”. 

Una richiesta unanime e trasversale che si fa interprete di un’esigenza molto sentita dai cittadini rispetto alla gestione delle società partecipate. E che pone le sue premesse innanzitutto sulla crisi economica che attanaglia le famiglie e le imprese trevigiane e non solo, oltre che sulla richiesta invocata da più parti dell’applicazione di un sistema di tagli o di tetti alle indennità e ai compensi dei dirigenti e degli amministratori pubblici.

Ma i rappresentanti dei principali partiti della provincia di Treviso fanno riferimento alla “severe revisioni della spesa pubblica, con i tagli imposti per legge su tutti i bilanci pubblici, cui conseguono riduzioni dei servizi ai cittadini, maggiori oneri fiscali e aumenti dei tariffari a carico di tutti, cittadini e imprese”. Tagli che sono finalizzati anche alla riduzione dell’incidenza dei costi della politica su bilanci pubblici sempre più in sofferenza e per i quali anche gli amministratori pubblici nel tempo si sono visti decurtare le proprie indennità, nonostante le responsabilità siano aumentate.