Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

ASCOLTA AUDIO: Il marito: "La detenzione di mia moglie? Un abominio"

SCARCERATA MARIA MARINI DOPO VENTUNO GIORNI DI DETENZIONE

Il Riesame fa cadere l'accusa di associazione finalizzata al terrorismo


BRESCIA – (gp) Maria Marini è stata scarcerata. Il Tribunale del Riesame di Brescia, come aveva fatto venerdì scorso per l'ex deputato trevigiano Franco Rocchetta e il leader dei Forconi Lucio Chiavegato, ha accolto il ricorso presentato dall'avvocato Luca Azzano Cantarutti e ha revocato la misura di custodia cautelare in carcere nei confronti della casalinga 57enne di Volpago del Montello (nelle foto assieme al marito Franco Marsura all'usscita del carcere veneziano della Giudecca). Con la decisione del Riesame escono dal carcere tutti i “secessionisti veneti” raggiunti dall'ordinanza di custodia cautelare il 2 aprile scorso, a parte Luigi Faccia. In contemporanea, il gip di Brescia ha anche revocato gli arresti domiciliari per la 26enne veronese Erika Pizzo. Come stabilito per Rocchetta e Chiavegato, secondo il Tribunale del Riesame sarebbe venuta meno anche per Maria Marini la gravità degli indizi di colpevolezza per l'associazione finalizzata al terrorismo. Il reato più grave, a questo punto, rimane quello legato (non per Maria Marini su cui questa contestazione non pende) alla costruzione del Tanko, motivo per cui i giudici bresciani ritengono che a questo punto, per competenza territoriale, del caso dei “secessionisti veneti” se ne debba occupare l'autorità giudiziaria di Padova. Secondo gli investigatori Maria Marini sarebbe stata “reclutata” da Patrizia Badii (leader del movimento dei Forconi e anche lei liberata) e avrebbe messo a disposizione dei vertici di “Alleanza” la cucina di casa come base logistica per il reclutamento dei militanti e il reperimento dei fondi necessari alla causa venetista.

 


Galleria fotograficaGalleria fotografica