Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un 26enne di San Donà di Piave dovrà anche versare 10 mila euro alla vittima

PERSEGUITA L'EX FIDANZATA: DUE ANNI DI CONDANNA PER STALKING

A trascinarlo in aula una ragazza di Oderzo dopo mesi di molestie


ODERZO – (gp) Non solo le avrebbe reso la vita impossibile dopo la fine della loro relazione, ma sarebbe arrivato anche a intasarle la cassetta della posta con messaggi e lettere d'amore per cercare di riconquistarla. Ma quei gesti, diventati col tempo una vera e propria ossessione, non sono per nulla serviti a rimettere insieme i pezzi di un rapporto ormai deteriorato. Anzi, si sono trasformati nella miccia che ha fatto esplodere una giovane ragazza di Oderzo, spingendola a denunciare l'ex fidanzato alle forze dell'ordine. Finito a processo per rispondere dell'accusa di stalking, un 26enne di San Donà di Piave è stato condannato dal giudice Leonardo Bianco a due anni di reclusione. In più la corte ha disposto una provvisionale immediatamente esecutiva di 10 mila euro a titolo di risarcimento danni alla vittima, da quantificare poi totalmente in sede civile. L'imputato, difeso in aula dall’avvocato Rosa Parenti, dopo essere stato lasciato dalla ragazza avrebbe iniziato a perseguitarla, non accettando la fine della relazione. Un copione purtroppo già visto in tante vicende simili. All’inizio, stando a quanto sostenuto dalla Procura di Treviso che ne ha chiesto e ottenuto il rinvio a giudizio, il ragazzo per mesi avrebbe molestato la sua ex con messaggi e telefonate ossessive a tutte le ore del giorno e della notte, le avrebbe fatto recapitare a casa piccoli regali e, non contento, avrebbe continuato (nonostante la giovane fosse stata chiara chiedendogli di lasciarla in pace) a infilare lettere d'amore nella cassetta della posta. Il passo successivo, secondo l’accusa, sarebbe stato quello di diventare sempre più molesto arrivando a pedinarla, a seguirla in macchina e a frequentare tutti i suoi stessi luoghi. Tutti tentativi di riconquista andati a vuoto. Per cui avrebbe iniziato a inviarle messaggi di minaccia. La giovane, a quel punto, ha deciso di presentare denuncia.