Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un 26enne di San Donà di Piave dovrà anche versare 10 mila euro alla vittima

PERSEGUITA L'EX FIDANZATA: DUE ANNI DI CONDANNA PER STALKING

A trascinarlo in aula una ragazza di Oderzo dopo mesi di molestie


ODERZO – (gp) Non solo le avrebbe reso la vita impossibile dopo la fine della loro relazione, ma sarebbe arrivato anche a intasarle la cassetta della posta con messaggi e lettere d'amore per cercare di riconquistarla. Ma quei gesti, diventati col tempo una vera e propria ossessione, non sono per nulla serviti a rimettere insieme i pezzi di un rapporto ormai deteriorato. Anzi, si sono trasformati nella miccia che ha fatto esplodere una giovane ragazza di Oderzo, spingendola a denunciare l'ex fidanzato alle forze dell'ordine. Finito a processo per rispondere dell'accusa di stalking, un 26enne di San Donà di Piave è stato condannato dal giudice Leonardo Bianco a due anni di reclusione. In più la corte ha disposto una provvisionale immediatamente esecutiva di 10 mila euro a titolo di risarcimento danni alla vittima, da quantificare poi totalmente in sede civile. L'imputato, difeso in aula dall’avvocato Rosa Parenti, dopo essere stato lasciato dalla ragazza avrebbe iniziato a perseguitarla, non accettando la fine della relazione. Un copione purtroppo già visto in tante vicende simili. All’inizio, stando a quanto sostenuto dalla Procura di Treviso che ne ha chiesto e ottenuto il rinvio a giudizio, il ragazzo per mesi avrebbe molestato la sua ex con messaggi e telefonate ossessive a tutte le ore del giorno e della notte, le avrebbe fatto recapitare a casa piccoli regali e, non contento, avrebbe continuato (nonostante la giovane fosse stata chiara chiedendogli di lasciarla in pace) a infilare lettere d'amore nella cassetta della posta. Il passo successivo, secondo l’accusa, sarebbe stato quello di diventare sempre più molesto arrivando a pedinarla, a seguirla in macchina e a frequentare tutti i suoi stessi luoghi. Tutti tentativi di riconquista andati a vuoto. Per cui avrebbe iniziato a inviarle messaggi di minaccia. La giovane, a quel punto, ha deciso di presentare denuncia.