Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

NovitÓ di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, allarme alle 11.30, inutili i tentativi di rianimarlo da parte del Suem118

DRAMMA IERI A SAN PAOLO: INFARTO LO UCCIDE A 31 ANNI

Gianluca Argenio, viveva con i genitori in viale Nazioni Unite


TREVISO - Un malore improvviso che non gli ha dato scampo. Gianluca Argenio, 31 anni, per tutti “Arge”, è morto così, stroncato da un infarto mentre si trovava all'interno della sua abitazione di via Santa Bona nuova. A trovare il suo corpo, disteso sulle scale che separano la stanza da letto e la cucina, è stata la madre Marisa quando da poco erano passate le 11.30. Si pensava ad un malore, inimmaginabile solo ipotizzare un infarto. Subito è partito l'allerta al 118: i paramedici del Suem hanno tentato inutilmente di rianimarlo sul posto. Gianluca non dava però nessun segno di ripresa. I tentativi proseguiranno per lunghi interminabili minuti, sia durante il tragitto tra viale Nazioni Unite al Ca' Foncello, sia all'interno del pronto soccorso del nosocomio. Per il 31enne non c'era però ormai nulla da fare.