Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, regolamento di conti a colpi di spranghe e bastoni, 9 finirono in manette

RISSA ALLA GHIRADA: QUESTURA EMETTE QUATTRO FOGLI DI VIA

Provvedimento nei confronti degli asiatici residenti a Rosą


TREVISO - Foglio di via obbligatorio dalla città per una durata di almeno tre anni: questo il provvedimento adottato dalla Questura di Treviso nei confronti di quattro cittadini cinesi, tre 19enni ed un 22enne, tutti residenti a Rosà, protagonisti di una furibonda rissa avvenuta nel pomeriggio di mercoledì all'interno del centro sportivo La Ghirada di via Nascimben. Alla zuffa presero parte almeno una quindicina di asiatici, residenti nella Marca e nel vicentino, che si picchiarono selvaggiamente, a colpi di mazza e spranga, forse per un "regolamento di conti". Le volanti della polizia riuscirono ad arrestare ben 9 cinesi che si trovavano a bordo di due auto, una Punto ed un'Alfa Mito: gli asiatici, sentite le sirene della polizia avvicinarsi, avevano tentato una disperata fuga. In fuga dalla Ghirada, secondo alcuni testimoni, anche un'altra vettura, sempre un'Alfa Mito, che riuscì però a far perdere le proprie tracce.