Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, stroncato da un infarto venerdì, la sua epigrafe con la Champions League

SUL CORPO DI "ARGE" SARÀ EFFETTUATA L'AUTOPSIA

Negativi i test tossicologici, il 31enne donerà le cornee


TREVISO - Un ultimo dono, un ultimo gesto di generosità, la caratteristica principale per cui tutti gli amici lo ricordano e ora ne piangono la scomparsa. I genitori di Gianluca Argenio, il 31enne stroncato da un infarto venerdì mattina all'interno della sua abitazione di viale Nazioni Unite, hanno dato il nullaosta per l'espianto di cornee, tessuti e organi. Probabilmente già nella giornata di domani sul suo corpo sarà effettuato un esame autoptico per scoprire le cause dell'infarto che lo ha strappato alla vita. I test tossicologici, già svolti, hanno dato esito negativo. Ancora ignota per ora la data dei funerali che potrebbero svolgersi già martedì o mercoledì presso la chiesa parrocchiale di San Paolo.