Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

NovitÓ di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

San DonÓ, utilizzavano moto da enduro, il 20 luglio 2013 il colpo all'Agip di Musile

ERANO IL TERRORE DEI BENZINAI ARRESTATI BANDITI-CENTAURI

In manette un 38enne di Fossalta ed un giostraio 24enne di Breda


SAN DONA' - Il 20 luglio dello scorso anno rapinarono il titolare del distributore Agip di Musile di Piave. Dopo mesi di pazienti indagini i carabinieri di San Donà hanno identificato gli autori del colpo: un operaio 38enne di Fossalta di Piave ed un giostraio 24enne residente a Breda di Piave. A tradirli un testimone che li ha visti fuggire in auto e l'esame del Dna. I banditi entrarono in azione all'orario di chiusura: giunsero presso l'area di servizio in sella a due moto da enduro e, armati di pistola a taglierino, costrinsero il gestore a consegnare loro l'incasso della giornata, circa 3mila euro. Un colpo messo a segno con le stesse modalità era avvenuto nei primi mesi di luglio 2013 a San Biagio di Callalta. Nel mirino il distributore della Ip. Fondamentale per le indagini il ritrovamento delle moto, entrambe rubate, a pochi km dal luogo in cui era avvenuta la rapina. Alcune tracce di sudore, repertate e inviate al Ris di Parma, ha permesso di arrivare al Dna dei banditi. Ora gli investigatori stanno vagliando altre rapine, finora irrisolte, di cui i due malviventi potrebbero essersi resi responsabili.