Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sviluppo dell'indagine sul giro di prostituzione al night club Lucky di Parè

COCAINA E ASSEGNI RUBATI: NEI GUAI UN 30ENNE CONEGLIANESE

Il giovane aveva 20 grammi di dorga e 9 assegni rubati a Scorzè


CONEGLIANO – (gp) A febbraio erano finite in manette sei persone per un presunto giro di prostituzione nel night club "Lucky" di Parè. Da quell'operazione dei carabinieri di Conegliano, le indagini sono proseguite e hanno portato all'arresto di un 30enne di Ponte della Priula per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e ricettazione. Il giovane, che ora si trova agli arresti domiciliari, era tenuto da tempo sotto controllo perchè, a bordo della sua Audi Q8, accompagnava negli spostamenti due dei sei arrestati di febbraio. Gli inquirenti avevano il sospetto che fosse una sorta di “galoppino” e che avesse a che fare con il giro di cocaina del night club visto che a febbraio i militari sequestrarono quasi due etti di polvere bianca. Ottenuto un decreto di perquisizione dalla magistratura trevigiana, i carabinieri hanno scoperto il 30enne con 20 grammi di cocaina, già confezionata in dosi, e 9 assegni di provenienza illecita. Un controllo successivo ha portato a scoprire che quel blocchetto di assegni (originariamente erano 20) era stato rubato il 4 novembre scorso in un bar di Scorzè assieme al contenuto della cassa, circa mille euro.


Galleria fotograficaGalleria fotografica