Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND ╚ IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE ╚ IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerÓ l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nel mirino dei carabinieri una coppia di 39enni moglianesi e un 36enne trevigiano

UN LITRO DI METADONE RUBATO AL SERT DI MOGLIANO: TRE DENUNCE

Il furto messo a segno il 2 aprile: recuperata la sostanza stupefacente


MOGLIANO VENETO – (gp) Il 2 aprile scorso, dagli uffici del Sert di Mogliano Veneto, in seguito a un furto era sparito un litro di metadone. Ora, a distanza di meno di un mese, i carabinieri di Treviso e di Mogliano Veneto hanno ritrovato i cinque flaconi, recuperato quasi interamente la sostanza e denunciato a piede libero tre persone per detenzione di stupefacenti e ricettazione. Si tratta di una coppia di 39enni residente a Mogliano Veneto (lui di origini bellunesi e lei veneziana) e un 36enne trevigiano residente a Mestre. Dopo il furto, messo a segno facendo irruzione nella struttura sanitaria e prendendo le chiavi della cassaforte in cui era custodito il metadone, l'attenzione dei militari si era concentrata sugli ambienti della tossicodipendenza moglianese e trevigiana. I tre denunciati, tenuti da tempo sott'occhio, hanno ricevuto la visita a domicilio dei carabinieri i quali, al termine della perquisizione, hanno recuperato 953 millilitri di metadone dei 1000 trafugati al Sert.