Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Allarme Cgil: "Dati 2014 in crescita, governo continui a finanziare"

BOOM DELLA CASSA IN DEROGA, 6.100 LAVORATORI IN CINQUE ANNI

Nella Marca interessate 4.013 aziende per una spesa di 100 milioni


TREVISO - Sono oltre 6.100 i lavoratori che, in provincia di Treviso, tra il 2009 e il 2013 hanno beneficiato della cassa integrazione in deroga, per 10 milioni e 800mila ore utilizzate.

Del monte ore, ben 6milioni 700mila ore fanno capo al settore artigiano. Tracciando un profilo dei lavoratori si rileva che complessivamente per l’83% sono italiani, il 59% uomini e il 41% donne, mentre la fascia d'età maggirmente interessata (con il 32% ) riguarda addetti tra i 40 e i 50 anni. I dati dei primi mesi del 2014 confermano la tendenza ad un aumento del ricorso a questo ammortizzatore: già oltre mille domande pervenute alla Regione da inizio anno che coinvolgono circa 4.800 lavoratori in prevalenza proprio dell’artigianato e della piccola impresa. La spesa complessiva per la Cigd è stata in provincia di Treviso, nell’insieme degli anni presi in esame, pari a poco più di 100milioni 325mila euro. Con una media di 6 lavoratori interessati ha riguardato 4.013 aziende, quindi con una spesa media per ciascuna azienda di 25mila euro nel quinquennio.

Proprio in virtù delle prospettive poco rassicuranti, GiacomonVendrame, segretario provinciale della Cgi, lancia l'allarme: “La drammaticità della situazione occupazionale in Veneto e nella Marca non consente una riduzione delle risorse per la Cigd, che attraverso una seria riforma degli ammortizzatori sociali andrà rivista nelle modalità di gestione – nota il sindacalista -. Fin quando non ci sarà ripresa dell’occupazione il Governo deve continuare a finanziare gli ammortizzatori in deroga”.