Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'Umana batte 100-92 Reggio Emilia ma non ribalta il -20 dell'andata

100 PUNTI INUTILI DELLA REYER: PLAYOFF SEMPRE PIÙ LONTANI

Gran partita di Peric però stavolta è la difesa a tradire


VENEZIA - Vittoria spettacolare (100-92) ma molto probabilmente inutile della Reyer Umana Venezia, che supera Reggio Emilia ma non con lo scarto sufficiente per ribaltare il -20 dell'andata. Due punti in più in classifica che non dovrebbero comunque permettere di agganciare l'ottavo posto, valido per i playoff. Venezia ha comunque dimostrato di essere in ripresa, trascinata da un grandissimo Peric (17 punti all'intervallo, 21 finali), ben coadiuvato da altri 4 suoi compagni andati in doppia cifra (Vujacic 17, Smith 20, Linhart 11 e Vitali 10): ad un certo punto, nel terzo quarto, aveva anche accarezzato l'idea di annullare il pesante divario accumulato a Reggio, ma i canestri di White (30 punti), Kaukenas (20), Cinciarini (18) e Bell (15) l'hanno respinta indietro.

A due giornate dalla conclusione della regular season la Reyer dovrà affrontare Roma, domenica al Taliercio, e Pesaro nel turno successivo in trasferta: solo un miracolo potrebbe consentirle di raggiungere l'ottavo posto.