Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'Umana batte 100-92 Reggio Emilia ma non ribalta il -20 dell'andata

100 PUNTI INUTILI DELLA REYER: PLAYOFF SEMPRE PIÙ LONTANI

Gran partita di Peric però stavolta è la difesa a tradire


VENEZIA - Vittoria spettacolare (100-92) ma molto probabilmente inutile della Reyer Umana Venezia, che supera Reggio Emilia ma non con lo scarto sufficiente per ribaltare il -20 dell'andata. Due punti in più in classifica che non dovrebbero comunque permettere di agganciare l'ottavo posto, valido per i playoff. Venezia ha comunque dimostrato di essere in ripresa, trascinata da un grandissimo Peric (17 punti all'intervallo, 21 finali), ben coadiuvato da altri 4 suoi compagni andati in doppia cifra (Vujacic 17, Smith 20, Linhart 11 e Vitali 10): ad un certo punto, nel terzo quarto, aveva anche accarezzato l'idea di annullare il pesante divario accumulato a Reggio, ma i canestri di White (30 punti), Kaukenas (20), Cinciarini (18) e Bell (15) l'hanno respinta indietro.

A due giornate dalla conclusione della regular season la Reyer dovrà affrontare Roma, domenica al Taliercio, e Pesaro nel turno successivo in trasferta: solo un miracolo potrebbe consentirle di raggiungere l'ottavo posto.