Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, a causa della clamorosa vittoria delle Zebre sugli Ospreys, ora è ultimo

DOCCIA SCOZZESE: GUERRIERI SPIETATI, LEONI TRAVOLTI 16-38

E' stata la partita dell'addio di Brendan "Dingo" Williams


TREVISO - Niente da fare per il Benetton Treviso che saluta Monigo con una partita simbolo di questa stagione, nata e vissuta tra tante difficoltà, nella serata dell'addio di Brendan "Dingo" Williams al Benetton ed al rugby giocato. Una sconfitta che ha fatto precipitare i Leoni all'ultimo posto, dopo che giovedì le Zebre avevano clamorosamente battuto gli Ospreys allo scadere.

Fasi iniziali con il Benetton pimpante ma nel primo quarto di gara il risultato si muove solo con due calci piazzati: prima Mat Berquist e poi Russell per il pareggio.

Il primo tempo si rompe in favore degli scozzesi proprio subito dopo e paradossalmente in seguito ad un'azione offensiva trevigiana.

Angelo Esposito recupera palla e fa il break seminando avversari. La palla viscida non consente successivamente una buona trasmissione e resta vagante.

La recupera al piede Seymour che la calcia in profondità e riesce poi a tuffarsi sull'ovale per la prima meta della sfida.

Mat Berquist e Russell continuano a dimostrare le rispettive capacità balistiche ed attorno alla mezz'ora il risultato è di 9-13.

A fine primo tempo ancora Russell e poi dalla distanza Bennett realizzano altri punti per un fallo della mischia italiana e per una posizione di fuorigioco di Luke McLean e si va al riposo sul 9-19.

La ripresa si apre nel peggiore dei modi per i Leoni.

I trequarti scozzesi si mettono in moto e di potenza è ancora Seymour a realizzare la sua seconda marcatura di serata per un pesante 9-26.

Quasi nemmeno il tempo di riorganizzarsi ed arriva anche la terza meta. Stavolta è un'irresitibile azione personale del pilone Reid che corre lungo l'out di sinistra e resiste ai placcaggi di Marco Fuser e Ludovico Nitoglia.

Nemmeno la superiorità numerica aiuta il Benetton che subisce la tripletta di Seymour (azione personale con calcetto a scavalcare e gara in velocità vinta su Luke McLean) e quindi anche il punto di bonus per i Warriors.

Nel finale, fasi insistite con mischia e maul per i padroni di casa che alla fine ottengono la meta tecnica trasformata da James Ambrosini.

 

BENETTON TREVISO-GLASGOW WARRIORS 16-38

MARCATORI: pt 12' Berquist p.; 15' Russell p.; 21' Seymour meta tr. Russell; 24' Berquist p.; 26' Russell p.; 31' Berquist p.; 39' Russell p.; 40' Bennett p.; st 2' Seymour meta tr. Russell; 7' Reid meta; 19' Seymour meta tr. Russell; 38' meta tecnica Benetton Treviso tr. Ambrosini.

BENETTON TREVISO: Williams (st 10' Sgarbi); Nitoglia, Campagnaro, McLean, Esposito; Berquist (st 35' Ambrosini), Botes (st 20' Semenzato); Filippucci (st 24' Bernabò), Derbyshire (st 20' Budd), Vosawai; Fuser, Pavanello; Cittadini (st 20' Fernandez-Rouyet), Ghiraldini (st 20' Maistri), De Marchi (st 20' Muccignat). All. Goosen.

 GLASGOW WARRIORS: Hogg; Seymour, Bennett, Horne, Matawalu; Russell (st 20' Jackson), Pyrgos; Strauss, Holmes (st 31' Fusaro), Harley; Gray (st 13' Nakarawa), Swinson; Cross (st 18' Welsh), MacArthur (st 18' Brown), Reid (st 18' Grant). A disp.: Cusiter, Maitland. All. Townsend.

ARBITRO: Clancy della Federazione Irlandese.

NOTE: pt 9-19; spettatori: 3113; RaboDirect Man of the Match: Tommy Seymour (Glasgow Warriors); cartellino giallo a: Holmes (st 14'), Harley (st 36'); calciatori: Benetton Treviso 4/4 (Berquist 3/3, Ambrosini 1/1), Glasgow Warriors 7/9 (Russell 6/8, Bennett 1/1); punti in classifica: Benetton Treviso 0, Glasgow Warriors 5.

 

Altri risultati: Zebre-Ospreys 30-27, Scarlets-Newport 34-23, Ulster-Leinster 20-22.

Si giocano sabato: Connacht-Cardiff, Edinburgh-Munster.