Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Avevano rubato 280 kg di rame per un valore ingente, danni per 40mila euro

IN CELLA I "PREDONI DEI CIMITERI" BLITZ DELLA POLIZIA A MASERADA

Arrestati tre romeni, avevano smontato le grondaie della chiesetta


MASERADA - Avevano completamente saccheggiato il cimitero di Maserada, smontato le grondaie in rame della chiesetta interna al camposanto e trafugato altri piccoli oggetti dalle tombe. A finire in manette, all'alba di oggi, tre romeni di 46, 23 e 36 anni, Stefan Maria Brezoianu, Iulian Ifrim e Florin Mocanu: sono loro i componenti di una banda che si sospetta possa aver messo a segno altri raid simili nelle scorse settimane sia in provincia di Treviso ma anche nel vicentino, nel padovano ma anche a Pordenone e Udine. Ad arrestare il gruppo di stranieri è stata la terza sezione della squadra mobile che da gennaio presidiava, nella notte, alcuni cimiteri della Marca, i probabili obiettivi da colpire dei malviventi. Poco dopo la mezzanotte una delle tre pattuglie impiegate per questo monitoraggio ha notato i tre romeni giungere al cimitero di Maserada a bordo di una station wagon: una volta scavalcato il muro di cinta, si sono messi al lavoro per smontare le grondaie, muniti di attrezzi, poi abbandonati sul posto. A lavoro finito i tre si sono allontanati, hanno riportato a casa uno dei componenti del gruppo, a Vazzola ed in due sono ritornati a Maserada a prendere la refurtiva, già pronta per essere caricata in auto. Qui ad attenderli hanno trovato la polizia che ha stretto le manette ai polsi dei due stranieri ed in seguito hanno arrestato pure il terzo componente, la cui abitazione di Vazzola è stata perquisita. I "predoni" erano già riusciti a caricare in auto circa 280 kg di rame per un valore complessivo di circa 15mila euro. I danni provocati sono però molto più ingenti e superano di gran lunga i 40mila euro.

Galleria fotograficaGalleria fotografica