Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Inutile l'ultima partita casalinga, Venezia è già fuori dai playoff

LA REYER OGGI GIOCA CONTRO ROMA SOLO PER DIFENDERE L'ONORE

Markovski: "Spero che i tifosi vogliano salutarci", diretta su Veneto Uno


VENEZIA - Già fuori da ogni speranza di partecipazione ai playoff, la Umana Reyer Venezia oggi alle 17 è al Taliercio per affrontare l'Acea Roma. Così coach Zare Markovski: "Roma è una squadra fisica, dove Jones fa la differenza per duttilità e fisicità. Con l’arrivo di Mayo e l’uscita di Taylor hanno cambiato modo di giocare perché sono due giocatori con caratteristiche contrapposte. Noi dobbiamo cercare di scontrarci con loro a viso aperto, esattamente come abbiamo fatto all’andata, provando a punire la loro supremazia in termine di intensità e chili, con la qualità dei nostri numeri 4 come all’andata. Se fisicamente sapremo reggere l’urto di Roma saremo a metà dell’opera. Io credo che il nostro pubblico sia sempre stato a fianco della squadra quindi spero che tutti vogliano essere presenti per l’ultima gara casalinga, per salutare la squadra che ci ha rappresentato quest’anno e che ha dato anche buoni spunti di soddisfazione, seppure mancando di continuità per tutta una serie di problemi."

 

Diretta su Veneto Uno.