Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Inutile l'ultima partita casalinga, Venezia è già fuori dai playoff

LA REYER OGGI GIOCA CONTRO ROMA SOLO PER DIFENDERE L'ONORE

Markovski: "Spero che i tifosi vogliano salutarci", diretta su Veneto Uno


VENEZIA - Già fuori da ogni speranza di partecipazione ai playoff, la Umana Reyer Venezia oggi alle 17 è al Taliercio per affrontare l'Acea Roma. Così coach Zare Markovski: "Roma è una squadra fisica, dove Jones fa la differenza per duttilità e fisicità. Con l’arrivo di Mayo e l’uscita di Taylor hanno cambiato modo di giocare perché sono due giocatori con caratteristiche contrapposte. Noi dobbiamo cercare di scontrarci con loro a viso aperto, esattamente come abbiamo fatto all’andata, provando a punire la loro supremazia in termine di intensità e chili, con la qualità dei nostri numeri 4 come all’andata. Se fisicamente sapremo reggere l’urto di Roma saremo a metà dell’opera. Io credo che il nostro pubblico sia sempre stato a fianco della squadra quindi spero che tutti vogliano essere presenti per l’ultima gara casalinga, per salutare la squadra che ci ha rappresentato quest’anno e che ha dato anche buoni spunti di soddisfazione, seppure mancando di continuità per tutta una serie di problemi."

 

Diretta su Veneto Uno.