Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fatturato 2013 a 65 milioni di euro, in crescita l'estero

IL LATTE SOLIGO ARRIVA SULLE TAVOLE DEI CINESI

I prodotti della latteria trevigiana distribuiti in Estremo Oriente


FARRA DI SOLIGO - Latteria Soligo alla conquista della Cina. Il gruppo lattiero-caseario ha concluso un accordo di fornitura con una grossa società di Shangai specializzata nella vendita via internet di prodotti alimentari di alta qualità: questo distributore dispone di oltre 600mila contatti e serve giornalmente circa 10mila famiglie cinesi. L'azienda trevigiana, in particolare, fornirà il proprio latte ad alta digeribilità (a basso contenuto di lattosio), il latte fresco a lunga durata (un latte che subisce un particolare trattamento di pastorizzazione) e il “Fratino”, la merenda a base di latte e cacao specialità della ditta.

Soligo punta sempre di più sul mercato estero. “Stiamo costruendo un progetto di promozione per i mercati di Germania, Romania, Croazia e Slovenia in collaborazione con A.Pro.La.V., l'associazione dei produttoti veneti di latte”, spiega il presidente Lorenzo Brugnera. La cooperativa ha chiuso il 2013 con un fatturato in crescita: 65 milioni di euro, contro i 62,6 del 2012, con una quota sempre più importante (1,2 milioni) derivante dall'export. La latteria, forte di una storia di 130 anni, resta sicuramente però una realtà con solide radici in Veneto: qui raggiunge quasi il 92% dei suoi ricavi. Tuttavia, la presenza sul mercato interno si va ampliando: Soligo ha raggiunto nel 2013 quasi il 3% di fatturato nel Nordovest (+52%), e quasi il 2% al Centro (+152%). Un risultato ottenuto anche grazie ad importanti accordi con la grande distribuzione nazionale, che rappresenta il canale di vendita per il 46% del fatturato, seguita da ristoranti, bar e caffè (19%). “Con l’abolizione del regime delle quote latte nel 2015, i produttori nord europei sono pronti ad innalzare le quantità immesse sul mercato internazionale – osserva Brugnera -. Di fronte a questi scenari, il nostro latte dovrà sempre più assumere il connotato del prodotto d’eccellenza”.