Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Tappa al Municipio dove la delegazione è stata accolta dal sindaco Manildo

DELEGAZIONE BRASILIANA A TREVISO, CON LA TREVISANI NEL MONDO

Si è parlato di collaborazioni economiche e produttive


TREVISO - Giornata ricca di incontri per la Delegazione brasiliana di Criciuma dell’Associazione Internazionale Trevisani nel Mondo, che quest’oggi ha fatto tappa nel capoluogo trevigiano. Una delegazione numerosa che ha cominciato gli appuntamenti odierni nella sede del Comune dove i sindaci di Criciuma, Marcio Burigo, e di Treviso, Giovanni Manildo, si sono scambiati i rispettivi saluti. Tanto affetto lega infatti ancora oggi il territorio brasiliano e in particolare lo stato di Santa Catarina, dove circa l’80% della popolazione è di discendenza veneta, con le terre di origine. Un sentimento che ha colpito le autorità trevigiane che si augurano di riuscire a instaurare altri scambi con i molti trevigiani sparsi per il mondo.

Nel corso della mattinata il folto gruppo si è spostato poi verso la Camera di Commercio di Treviso per discutere assieme al Presidente, Nicola Tognana, di alcune possibilità di scambio economico-commerciale tra i due territori. Metalmeccanica, automazione, chimica e moda e design sono solo alcuni dei settori grazie a cui il territorio del sud del Brasile ha costruito la sua economia. Si tratta di settori che però scontano una certa arretratezza tecnologica; la speranza è da entrambe le parti quella di riuscire a instaurare un dialogo e uno scambio di knowhow per superare il gap tecnico, da parte brasiliana, e per trovare un traino per uscire dalla crisi, da parte italiana.

La giornata è continuata con il passaggio al municipio di Casier, con la visita di due aziende dei trevigiano, la Came Automazioni e la ditta Tognana, e infine della Cooperativa Sociale “La Primula”.


Galleria fotograficaGalleria fotografica