Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un 65enne di Conegliano dovrà anche pagare 5 mila euro di danni alle parti civili

PROPOSTA INDECENTE A 2 GIOVANI: CONDANNATO A 4 MESI DI ARRESTO

I fatti nel gennaio 2013 nel piazzale delle medie Grava di Conegliano


CONEGLIANO – (gp) Secondo l'accusa avrebbe avanzato una proposta indecente a due ragazzine di 12 anni, offrendo loro 50 euro. Per quell'episodio, risalente al gennaio del 2013, un 56enne di Conegliano è stato condannato per molestie e disturbo in luogo pubblico a 4 mesi di arresto e al pagamento di 5 mila euro alle parti civili (3 mila a una delle due vittime, e mille euro a testa ai genitori, che avevano chiesto complessivamente 20 mila euro di danni). Le parti civili avevano inoltre avanzato la richiesta di contestare all'uomo anche il reato di induzione alla prostituzione minorile, che il giudice non ha poi riconosciuto. La difesa, rappresentata dall'avvocato Andrea Zambon, ha già annunciato ricorso in appello in base a un'irritualità di individuazione dell'indagato. In pratica, una volta presentata la denuncia, le due vittime sarebbero state chiamate dagli inquirenti per riconoscere l'uomo che le avrebbe molestate. Aldilà del vetro, come succede in un confronto all'americana, non ci sarebbero state più persone ma soltanto il presunto colpevole. Fatto che per la difesa sarebbe sufficiente per contestare le accuse nel secondo grado di giudizio. La proposta indecente sarebbe stata fatta alle giovanissime all'esterno delle scuole medie Gava di Conegliano.