Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, solo due multe elevate da gennaio, Grigoletto: "Continuiamo a vigilare"

IN CENTRO STORICO A 30 KM/H ARRIVANO SEI NUOVI RADAR

Serviranno a monitorare il rispetto della misura presa da Ca' Sugana


TREVISO - Sei radar posizionati lungo il put interno di Treviso per controllare il rispetto dei limiti del provvedimento “Salva Pedoni”. La misura che prevede il limite dei 30 km/h per i veicoli che percorrono l’anello interno del Put, è stata introdotta dall’amministrazione Manildo a gennaio di quest’anno per consentire a bici e pedoni di muoversi in sicurezza all’interno delle mura cittadine. “I controlli fatti durante il primo periodo di istituzione della zona 30 hanno dato risultati positivi. Le multe elevate da gennaio ad oggi sono state solamente due. Anche nelle strade più larghe, come Viale d’Alviano dove la tendenza è quella di premere sull’acceleratore, la percentuale di chi viaggia entro i 50 km/h è quasi del cento per cento.  Le auto che prima tenevano i 30 km orari erano il 5 per cento, dopo l’entrata in vigore del Salva Pedoni sono invece diventate il 26 - dichiara l’assessore alla mobilità del Comune di Treviso Roberto Grigoletto - Continuiamo a vigilare sul rispetto del provvedimento perché questo livello di sicurezza venga garantito. Dalla prossima settimana e per una decina di giorni verranno posizionati lungo l’anello interno del Put sei nuovi radar.  E’ bene chiarire fin da subito che non si tratta di autovelox ma di rilevatori di traffico utili all’amministrazione per monitorare il rispetto della misura. L’obiettivo, come ho già avuto modo di dire – prosegue l’assessore - non è quello di fare cassa ma di mettere i cittadini in condizione di muoversi sicuri in bici o a piedi. Se gli esiti saranno positivi non sarà chiaramente necessario ricorrere alle sanzioni. In caso contrario invece si dovrà procedere in questo senso”.