Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, solo due multe elevate da gennaio, Grigoletto: "Continuiamo a vigilare"

IN CENTRO STORICO A 30 KM/H ARRIVANO SEI NUOVI RADAR

Serviranno a monitorare il rispetto della misura presa da Ca' Sugana


TREVISO - Sei radar posizionati lungo il put interno di Treviso per controllare il rispetto dei limiti del provvedimento “Salva Pedoni”. La misura che prevede il limite dei 30 km/h per i veicoli che percorrono l’anello interno del Put, è stata introdotta dall’amministrazione Manildo a gennaio di quest’anno per consentire a bici e pedoni di muoversi in sicurezza all’interno delle mura cittadine. “I controlli fatti durante il primo periodo di istituzione della zona 30 hanno dato risultati positivi. Le multe elevate da gennaio ad oggi sono state solamente due. Anche nelle strade più larghe, come Viale d’Alviano dove la tendenza è quella di premere sull’acceleratore, la percentuale di chi viaggia entro i 50 km/h è quasi del cento per cento.  Le auto che prima tenevano i 30 km orari erano il 5 per cento, dopo l’entrata in vigore del Salva Pedoni sono invece diventate il 26 - dichiara l’assessore alla mobilità del Comune di Treviso Roberto Grigoletto - Continuiamo a vigilare sul rispetto del provvedimento perché questo livello di sicurezza venga garantito. Dalla prossima settimana e per una decina di giorni verranno posizionati lungo l’anello interno del Put sei nuovi radar.  E’ bene chiarire fin da subito che non si tratta di autovelox ma di rilevatori di traffico utili all’amministrazione per monitorare il rispetto della misura. L’obiettivo, come ho già avuto modo di dire – prosegue l’assessore - non è quello di fare cassa ma di mettere i cittadini in condizione di muoversi sicuri in bici o a piedi. Se gli esiti saranno positivi non sarà chiaramente necessario ricorrere alle sanzioni. In caso contrario invece si dovrà procedere in questo senso”.