Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La terza linea delle Fiji lascia Treviso dopo quattro stagioni

MANOA VOSAWAI SALUTA I LEONI: GIOCHERÀ CON I CARDIFF BLUES

"Il Benetton per me era come una famiglia, mi mancherà"


TREVISO - Continuano le partenze di giocatori del Benetton Rugby. L'ultimo addio ufficiale è quello di Manoa Vosawai, 30 anni, terza linea nativo delle isole Fiji, passato ai Cardiff Blues. Vosawai lascia Treviso dopo 4 anni e 14 presenze in azzurro. Queste le sue prime parole appena sbarcato in Galles. "Innanzitutto voglio ringraziare Dio per la mia vita e per quello che mi ha dato. Poi dico grazie al Benetton per questi ultimi 4 anni di carriera, vissuti fra alti e bassi che però hanno fatto diventare il giocatore che sono oggi. Mi mancherà il fatto di non far parte più di quella famiglia, ma ora si apre una nuova pagina della mia vita, sono grato a Richard Holland (il direttore generale ndr) di poter far parte di questa società. Cardiff è un top team, con un grande patrimonio e tradizione nel rugby, so che saprà tirar fuori il meglio di me. E’ un momento emozionante, non vedo l’ora di indossare la maglia dei Blues e giocare all’Arms Park."