Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Continuano ad aumentare delle richieste d'aiuto ai Centri d'Ascolto della Diocesi

CARITAS, POVERTÀ IN CRESCITA ANCHE PER I TREVIGIANI

Don Davide: E' il fallimento del modello veneto del "far soldi"


TREVISO - In aumento le persone che cercano aiuto al Centro d’Ascolto della Caritas Tarvisina. E’ stato presentato il report 2013 dell’Osservatorio delle povertà e risorse che interessa la Diocesi di Treviso.

Sono in maggioranza stranieri (920) pari al 73% rispetto agli italiani: ma il dato che più colpisce è che nel 2013 sono ancora in aumento le richieste da parte dei nostri concittadini (+ 4,9% rispetto al 2012).

Dalle richieste, che per la maggior parte vengono presentate da donne, emerge che i problemi sono per la maggior parte economici (42%) a cui si associano problematiche connesse alla mancanza di lavoro e, di conseguenza, anche abitative.

E se per le famiglie italiane diminuisce il reddito, aumenta altresì l’indebitamento, una piaga che don Davide, direttore della Caritas Tarvisina, legge come il fallimento del modello veneto basato principalmente sul “fare soldi” per garantire un livello di vita alto a sé e alla propria famiglia: di fronte alla crisi diventa difficile operare delle rinunce e si finisce spesso in una spirale devastante. Dipendenze (alcol o altre sostanze), isolamento, il miraggio del gioco sono solo alcuni degli orizzonti di questo scenario disarmante; e queste situazioni  spesso ricadono sulla famiglia e sulle relazioni, portando a violenza sui familiari e spesso a gesti estremi verso di sé .