Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, continua l'indagine della squadra mobile: caccia ad un complice?

SOLDI ALLA MADRE SENZA PATENTE PER "CORSO DI SICUREZZA STRADALE"

Davide Gabrieli ha ammesso gli ammanchi e rimborserà l'istituto


TREVISO - Davide Gabrieli, il 52enne ormai ex dirigente dei servizi generali amministrativi dell'istituto comprensivo Povegliano-Villorba, ha ammesso davanti al gip di aver sottratto somme destinate a supplenze e progetti scolastici ed ha inoltre promesso di restituire interamente i 197mila euro che si è intascato dal 2002 al 2012. Il denaro, attraverso bonifici inviati dal sistema informatico di cui l'uomo deteneva le password, finiva nei suoi conti correnti sotto forma di rimborsi, solitamente intestati alla madre, Maria Omari. Dalle indagini emerge anche un particolare singolare: un bonifico fu versato all'anziana per un fantomatico corso sulla sicurezza stradale ma lei, pur intestataria della Mercedes del figlio, non ha mai avuto la patente. L'indagine della squadra mobile ad ogni modo prosegue per accertare la presenza di eventuali complici del 52enne. Non è da escludere che lo stesso istituto comprensivo possa avviare un'indagine interna ancor più accurata sul sistema informatico utilizzato dall'uomo: forse, si sospetta, le somme stornate potrebbero essere superiori a quelli accertati.