Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Lunedì 12 maggio la prima sfida tra le due sedi universitarie trevigiane

SILE CHALLENGE: GLI STUDENTI DI PADOVA E VENEZIA SI SFIDANO SUL KAYAK

L'intervista a Massimo Donadon, della Società Canottieri Sile


TREVISO - Non solo Oxford e Cambridge, anche a Treviso le università si sfidano a bordo della canoa. Lunedì 12 maggio, nel pomeriggio, prenderà il via la prima edizione del Sile Challange che vedrà competere su kayak gli studenti delle due sedi trevigiane delle Università di Padova e Venezia, sedi che il caso vuole trovarsi affacciate una di fronte all'altra, separate proprio dal fiume Sile. L'iniziativa, ideata dalla Società Canottieri Sile è nata a inizio anno. Dopo un periodo di allenamento dei ragazzi candidati, il test di selezione ha individuato i quattro finalisti che si sfideranno su un circuito di 1900 metri con le boe all'altezza del Ponte dell'Università e del bacino sotto il castello: per l'Università di Padova saranno i mestrini Alvise Ruaro, studente al quinto anno di medicina e chirurgia, e Nicolo' Pasini, all'ultimo anno della laurea in Fisica. Per Venezia gareggeranno il trevigiano Tommaso Casarin, laureando in Economics and Management di Ca' Foscari e Sevag Kechichian, di origine libanese, studente dello IUAV di Venezia. Prima della competizione, che inizierà alle 16.00, si terrà nell'aula G di Giurisprudenza la presentazione dell'evento e delle discipline del cannottaggio, della canoa e della voga veneta, condotta da massimi esperti come Francesco Rigon, mentre alle 15.00 si svolgerà una sfida dimostrativa tra “mascarete” a due rematori, con equipaggi misti. La coppa verrà messa in palio di anno in anno, e poi conservata nella segreteria vincitrice. A spiegarci com'è nata l'idea del Sile Challenge Massimo Donadon, vicepresidente della Società Canottieri Sile.