Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Venerdì 9 maggio Beppe Rosso con "Dei liquori fatti in casa"

UNO SGUARDO SUL LAVORO, IL WEEKEND DEL TEATRO DEL PANE

Sabato 10 in scena Arbeit, un monologo con Anna Tringali


I vini e i liquori derivano da una tradizione antica e identificano sempre una terra e una civiltà. Parte da questo presupposto lo spettacolo di scena venerdì 9 maggio al Teatro del PaneDei liquori fatti in casa”, un monologo brillante scritto dal drammaturgo piemontese Remo Rostagno, interpretato da Beppe Rosso che, con il regista Gabriele Vacis, ha curato anche il riadattamento del testo.

La civiltà di cui si parla nello spettacolo è quella di una terra piemontese, le Langhe, terra di vini e di liquori, ma anche di grandi narratori: basti pensare ai vinti di Nuto Revelli, alle colline di Cesare Pavese, all’epopea paesana di Beppe Fenoglio.

Qui ci troviamo in paese della provincia italiana nei primi anni sessanta, con i personaggi che vivono la loro quotidianità improvvisamente scossa dall’arrivo di una forestiera, una giovane donna francese arrivata con la corriera che, ogni giorno, attraversa la piazza. Ma quel giorno, siamo nell’autunno del 1964, non è solo la partita di pallone elastico che viene interrotta, è tutto il paese che trattiene il respiro: il respiro delle donne e degli uomini che vedono la loro piazza solcata dall’amore, dal peccato, dal sogno o, addirittura, dalla rivoluzione.

 

In scena sulla sedia di una sala d’aspetto di una clinica, una giovane attrice e il suo talento, la sua generosità nel darsi fino in fondo, nel raccontare un mondo, il nostro, che purtroppo ha ancora bisogno di eroi. Con questa immagine sabato 10 maggio si alza il sipario del Teatro del Pane di Villorba dove andrà in scena Arbeit, uno spettacolo di purissimo Teatro Civile, un monologo che tratta - non senza humour nero - un tema urgente come quello del lavoro.

Scritto e messo in scena da Giorgio Sangenti e prodotto dalla compagnia padovana Teatro Bresci, Arbeit ha come protagonista una stupefacente Anna Tringali, nel ruolo di Nicoletta: una ragazza come tante, semplice, di provincia. La vita le ha dato poco e quel poco se l’è dovuto conquistare. Nicoletta ha imparato subito che il lavoro fa l’uomo, che senza non si può stare, non si deve. Ha scoperto che la felicità non si compra e che e va conservata con cura perché è fragile. Ma Nicoletta è una ragazza forte perché ha ancora l’incoscienza di rischiare e di sognare che le cose, forse, si possono cambiare; ha il coraggio raro di dire no, di difendere la dignità di essere uomini perché il lavoro, da solo, non rende liberi.

 

 

Orari e Prezzi:

 

Apertura porte ore 19:00,

Cena ore 20:00 (contributo 25,00 €)

Spettacolo 21:30 (contributo 10,00 €)



Galleria fotograficaGalleria fotografica