Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il Comune di Treviso ha discusso con la maggioranza la bozza del regolamento

PRONTO IL REGISTRO DELLE UNIONI CIVILI: A BREVE VERRÀ ISTITUITO

Legami riconosciuti per l'assistenza ospedaliera e carceraria


TREVISO – (gp) Assistenza morale e materiale del convivente (sia dal punto di vista sanitario che carcerario), diritti in materia di disposizioni testamentarie e possibilità di entrare in graduatoria per l'assegnazione di case popolari. Ma anche regole (ovvero diritti e doveri) per quanto riguarda welfare, scuola, partecipazione, trasporti, sport e tempo libero. Sono solo alcuni degli aspetti del nuovo regolamento per le unioni civili stilato dal Comune di Treviso che ne istituirà a breve un apposito registro. I requisiti sono già stati delineati: l'unione civile (e non una “coppia di fatto”) verrà sancita tra due persone maggiorenni, legate da vincoli affettivi, che coabitino e che abbiano dimora abituale sotto lo stesso tetto. Agli uffici comunali potranno essere registrate sia coppie eterosessuali che omosessuali come disposto dalla sentenza della Corte Costituzionale del 2012 e dalle norme dell'Unione Europea che tutelano entrambe ogni forma di convivenza e condannano le discriminazioni basate sul sesso. Servirà del tempo per istituire il registro, ma si tratta di semplici questioni formali e giuridiche affinché sia redatto nella maniera più corretta. Il regolamento delle unioni civili presentato dall'assessore Anna Caterina Cabino, che definisce i partner delle coppie come “parente prossimo del soggetto con cui si è iscritto”, prevede inoltre la cancellazione nel momento in cui venisse a cessare la convivenza o la coabitazione, o anche su richiesta di uno o di entrambi i partner, con provvedimento amministrativo.