Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

San Biagio, nello zainetto 82 grammi di marijuana, un centinaio di dosi già pronte

STUDENTE 16ENNE ARRESTATO: ERA IL PUSHER DELLA MOVIDA

Sabato notte è stato fermato dai carabinieri all'esterno del Supersonic


SAN BIAGIO - Uno studente montebellunese di 16 anni è stato arrestato sabato notte dai carabinieri all'esterno della discoteca "Supersonic" di San Biagio di Callalta: il giovanissimo, con precedenti alle spalle per reati contro il patrimonio, è stato portato presso il carcere minorile di Treviso. Da tempo gli investigatori erano sulle sue tracce: al momento del blitz il 16enne aveva con sè, nel suo zainetto, circa 82 grammi di marijuana, distribuita in un centinaio di dosi pronte per essere spacciate all'interno e all'esterno della discoteca e negli altri locali della zona. L'indagine dei carabinieri di Treviso e Montebelluna è partita dopo alcuni piccoli sequestri di droga ad altrettanti clienti del giovanissimo pusher. Le cessioni avvenivano quasi sempre nei pressi dei locali della movida dei giovani trevigiani. Il 16enne, sabato sera, era arrivato a San Biagio in compagnia di alcuni amici maggiorenni: prima di essere arrestato era già riuscito a smerciare dosi di marijuana per un totale di circa 75 euro che gli sono stati sequestrati.