Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Decine di arresti dei carabinieri lagunari tra le province di Treviso, Venezia e Udine

SPACCIO DI COCAINA NEL NORDEST: SGOMINATO SODALIZIO CRIMINALE

L'organizzazione riusciva a piazzare 3 chili di stupefacente a settimana


VENEZIA - Una presunta organizzazione criminale che gestiva un traffico di droga nell'area del nordest, è stata sgominata dai carabinieri di Venezia che dalle prime ore di oggi stanno operando decine di arresti ed effettuando una quarantina di perquisizioni. Il sodalizio, con a capo un albanese e un magrebino, e di cui facevano parte anche italiani, operava soprattutto nelle aree a cavallo tra le province di Venezia, Treviso e Udine. Secondo quanto accertato dalle indagini dei carabinieri, l'organizzazione gestiva un traffico e spaccio di circa 3 chili di stupefacenti alla settimana. La droga veniva acquistata nel Milanese e poi nascosta in campi agricoli o in casolari abbandonati. Successivamente veniva consegnata a piccoli spacciatori che provvedevano alla vendita al dettaglio. Nell'operazione denominata 'Alias' sono impegnati una settantina di carabinieri, 50 automezzi, un elicottero e unità cinofile antidroga.