Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

ASCOLTA AUDIO Almeno 14 colpi nel vicentino nel 2013, era ricercato da mesi

PRESO IL BASISTA DELLA BANDA CHE TERRORIZZAVA GLI ANZIANI

Scende dall'aereo al Canova, la polizia cattura romeno 32enne


TREVISO - E' sceso dall'aereo che da Bucarest lo aveva portato a Treviso, all'aeroporto Canova: erano circa le 7 del mattino. Dopo aver consegnato i documenti agli agenti della polizia aeroportuale per un normalissimo controllo, per lui sono scattate, inesorabili, le manette. Stazian Bocianu, 32enne romeno, è stato arrestato su ordine di carcerazione emesso da parte del tribunale di Vicenza: era lui il basista di una banda composta da otto cittadini romeni, tra cui due donne, che si sarebbe resa responsabile, nell'arco del 2013, di ben 14 aggressioni ai danni di anziani che venivano derubati di gioielli o del portafogli. L'uomo, residente a Monticello Conte Otto, ospitava presso la sua abitazione i connazionali malviventi e avrebbe anche agito lui stesso nei colpi. Gli episodi sono avvenuti a Isola Vicentina, Bassano, Schio, Caldogno, Tezze sul Brenta, Romano d'Ezzelino e Vicenza. La tecnica era quasi sempre la stessa. I malviventi offrivano all'anziano di turno collanine o altri oggetti oppure chiedevano informazioni, lo distraevano e poi lo derubavano del portafogli o di eventuali gioielli. Il 32enne, dopo gli arresti che avevano portato a disarticolare la banda, era riuscito a fuggire in Romania: pensava forse che ormai le acque si fossero calmate e forse per questo si era deciso a fare ritorno in Italia. Le parole del dirigente della polaria, Stefania Niro.