Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dopo le polemiche: "Punto chiave del programma, fantasiose le voci di spaccature"

COPPIE DI FATTO: "LA MAGGIORANZA VOTERÀ COMPATTA IL REGOLAMENTO"

Il sindaco Manildo assicura che sul provvedimento si va avanti


TREVISO - "La maggioranza adotterà in maniera compatta il regolamento". Con queste parole il sindaco di Treviso, Giovanni Manildo, tronca le polemiche sull'istituzione di un registro delle coppie di fatto. L'iniziativa è stata messa a punto dall'amministrazione, ma ha suscitato diversi dissapori all'interno della stessa coalizione che sostiene il sindaco e la sua giunta.

"Il tema delle coppie di fatto, della tutela dei diritti è uno dei punti del programma con il quale ci siamo presentati alle elezioni – ribadisce il primo cittadino -. Coerentemente con questa proposta la maggioranza, in maniera compatta, adotterà un testo di regolamento”. Manildo riconosce come la questione abbia forti implicazione che toccano la sensibilità individuale dei singoli, compresi alcuni consiglieri. “Per questa ragione – sottolinea il numero uno di Ca' Sugana - il testo definitivo sarà condiviso e i contributi di tutti i consiglieri valorizzati”. Ma non si rischia alcuna spaccatura nella maggioranza: “assolutamente fantasiose e fuori luogo” le ipotesi in questo senso, insiste il sindaco. “Treviso Bene Comune è la squadra e il perimetro con il quale i ci siamo proposti – taglia corto Manildo - e così fino alla fine governeremo la città. Non c'è spazio per fantasie visionarie".