Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, il consigliere leghista: “Una assurdità, vista l’entità del finanziamento"

ORTI BOTANICI LASCIATI MORIRE LA PROTESTA DI MARIO CONTE

Ca' Sugana ha tagliato il contributo di 15mila euro per il mantenimento


TREVISO - “I due orti botanici trevigiani non devono morire: il sindaco si spenda in prima persona per mantenere in città questo gioiello trentennale, creato e gestito dall’Accademia del territorio. Se non ci sono 15.000 euro per contribuire alla loro sopravvivenza, si riduca il finanziamento e si faccia tutto il possibile per trovare sponsor o partner privati, come sarebbe compito di ogni Amministrazione lungimirante. Altrimenti dovremmo pensare che a Manildo interessano più le esigenze dei centri sociali che la vera cultura trevigiana”. Il consigliere comunale Mario Conte (Lista Gentilini) interviene sulla chiusura dei due Orti botanici cittadini, dopo la decisione dell’amministrazione comunale di tagliare il finanziamento da 15.000 euro necessario per la loro sopravvivenza. “Una assurdità, vista l’entità del finanziamento, che non è certo paralizzante per le casse di Ca’ Sugana. Ad esempio basterebbe che sindaco e Giunta mantenessero l’impegno pre-elettorale di tagliarsi i compensi, impegno naturalmente mai realizzato nonostante le proteste in seno alla maggioranza stessa. O che si risparmiassero gli inutili cartelli di divieto conseguenti a ordinanze-barzelletta che limitano il traffico lungo l’interno mura. Ma sentire che degli Orti visitati da tutta Italia chiudono, è una ferita che Treviso non merita, e questo perché il Comune non trova 1.200 euro al mese per tenerli in vita. Io non credo a questa mancanza di fondi: se il sindaco Manildo continuerà in questa sua assurda decisione, faremo le pulci ad ogni capitolo di bilancio, ad ogni delibera e ad ogni spesa decisa dalla Giunta, in modo da far sapere ai cittadini e sui social network dove vengono usate risorse potenzialmente preziose per la conservazione di un autentico gioiello per Treviso, quali sono gli Orti botanici”.