Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Avviata un'istruttoria in Veneto: ci sono anche Superbeton e Mosole Calcestruzzi

CARTELLO SUI PREZZI E CANTIERI SPARTITI: SI MUOVE L'ANTITRUST

Il Garante del mercato ipotizza intese restrittive della concorrenza


VENEZIA - L'Autorità Garante della concorrenza e del mercato, meglio conosciuta come antitrust, ha avviato un'istruttoria per verificare se i comportamenti di alcune imprese, attive nella produzione e vendita di calcestruzzo nella provincia di Venezia zona “Mare” (Jesolo/Caorle/San Donà di Piave) e nella provincia di Belluno, possano costituire due intese restrittive della concorrenza. Il provvedimento è stato notificato alle società General Beton Triveneta, SuperBeton, Intermodale, Calcestruzzi Mosole, Jesolo Calcestruzzi, Ilsa Pacifici Remo, Calcestruzzi Dolomiti e F.lli Romor. Da alcune evidenze raccolte, si legge nell'informativa dell'Antitrust, emergerebbero comportamenti finalizzati al coordinamento delle offerte e alla spartizione dei cantieri da rifornire, nei due distinti mercati provinciali, con monitoraggio reciproco dei prezzi praticati e dei volumi di calcestruzzo venduto, in modo da mantenere le quote di mercato nella misura concordata. In particolare le imprese avrebbero organizzato – separatamente per i due tavoli di Venezia zona mare e Belluno - incontri con cadenza regolare tra i propri rappresentanti e un sistema di scambio su base continuativa di dati sensibili, assoggettato ad una gestione centralizzata delegata alla società di servizi Intermodale. Tali comportamenti, si legge in una nota dell'Antitrust, sarebbero stati garantiti da un meccanismo di controllo e sanzione dei comportamenti devianti. La possibile intesa nel mercato di Venezia Mare avrebbe visto attive le società General Beton Triveneta, Superbeton, Calcestruzzi Mosole, Jesolo Calcestruzzi e Ilsa Pacifici Remo. Nella provincia di Belluno l’intesa ipotizzata avrebbe coinvolto Superbeton, Calcestruzzi Dolomiti e F.lli Romor; a entrambe avrebbe partecipato la società di servizi Intermodale. L’istruttoria dovrà concludersi il 29 maggio 2015.