Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Documento congiunto di tutte le categorie: "Fate come noi, mettevi insieme"

"MENO BUROCRAZIA, MENO TASSE, PIÙ AGGREGAZIONI E COLLABORAZIONI"

Le richieste di imprese e sindacati ai futuri sindaci della Marca


TREVISO - Semplificare i livelli e le funzioni amministrative; ridurre la burocrazia; limitare il peso delle tasse locali su famiglie ed imprese; attuare azioni concrete per tagliare la spesa pubblica e recuperare risorse. Sono gli impegni che le associazioni imprenditoriali e i sindacati della Marca propongono a tutti i candidati sindaci dei 57 Comuni trevigiani dove il prossimo 25 maggio si terranno le elezioni amministrative. Le categorie economiche hanno sintetizzato le proprie istanze in un documento comune, firmato da Confcommercio, Casartigiani, Cia, Cna, Coldiretti, Confagricoltura, Confartigianato, Confcooperative, Confesercenti, Unindustria, Cgil, Cisl e Uil. E, questo, al di là dei punti specifici, è lo spirito di base che chiedono anche ai governati locali: superare divisioni ideologiche, fare squadra, elaborare una visione comune, “nella consapevolezza che siamo tutti sulla stessa barca”, come ricorda Guido Pomini, presidente provinciale di Confcommercio.

Tra i temi principali su cui imprese e lavoratori puntano, l'aggregazione tra Comuni, come strumento per recuperare efficienza pur con meno risorse. Alfonso Lorenzetto, numero uno della Cna di Treviso.

E poi l'obiettivo di gravare meno possibile su chi - per usare le parole del documento - “su territorio vive, lavora e produce ricchezza”, ovvero cittadini e piccole aziende, sottolinea Franco Lorenzon, leader della Csil di Treviso e Belluno.

Con un'attenzione particolare alle fasce più deboli, richiesta dalle organizzazioni sindacali, ribadisce Giacomo Vendrame, segretario provinciale della Cgil.

Le categorie invitano anche i municipi a valutare le possibili partecipazioni in varie società e a dismettere quelle non strategiche, come nell'aeroporto o nelle autostrade, destinando i fondi recuperati ai servizi per i cittadini.