Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La De Longhi sfiora solo la rimonta, decisivo il match di sabato al Palacicogna

TREVISO BASKET CEDE A UDINE SI VA A GARA 3 NEI QUARTI

I friulani si impongono in casa 63-56 e allungano la serie playoff


UDINE - Servirà la bella per decidere il quarto di finale del girone B di Dnb tra Treviso e Udine. Dopo la vittoria in gara 1, la De Longhi finisce ko 63-56 nella seconda partita in Friuli. La squadra di coach Di Carlo paga le pessime percentuali al tiro, soprattutto nella prima metà gara: dopo sempre stata in svantaggio, anche di 18 punti, però, grazie alla zona, nel finale i biancoblu si riavvicinano: il meno 4 ad un minuto dalla sirena sembra preludere ad un'insperata rimonta. Alla fine, invece, vincono (con merito pur senza fare sfracelli) i padroni di casa, che riescono ad allungare la serie. Per sapere chi andrà in semifinale, dunque, bisognerà attendere sabato prossimo al Palacicogna (palla a due alle 20.30). Domani, intanto, le altre gare 2: Sangiorgese - Orzinuovi (1-0), Legnano - Pienne Pordenone (0-1), Costa Volpino - Montichiari (1-0).

 

GSA APU UDINE - DE' LONGHI TREVISO 63-56 (21-10, 35-24, 50-36)

 

La cronaca

 

Inizio da incubo per Treviso: la De L;onghi trova il primo canestro dopo 4 minuti, con Raminelli, e subendo un 9-0 da Udine, poi piazza un controbreak firmato Prandin – Gatto fino al 10.-8 prima di ripiombare in apnea e chiuder il primo quarto sul 21-10. Il 4-16 dal campo con 0-4 da tre, contro l'8-15 dei padroni di casa spiega ampiamente il divario

 

La sterilità offensiva continua anche nella seconda frazione, aggravata anche dai 5 falli commessi in poco più di due minuti (contro uno fischiato a favore). Udine prova il primo, serio allungo: più 17 con la bomba di Gueye e il canestro di Munini a meno 4' 33” (30-13), poi incrementato al massimo vantaggio, più 18, dal libero di Zacchetti.. Per poco non scoppia pure un parapiglia tra il lungo friurlano e un gruppetto di tifosi trevigiani, che nel piccolo palazzetto Benedetti sono posizionati pressoché a bordo campo: Zacchetti sanzionato con un tecnico. A tener viva Tvb sono i senatori Gatto e Raminelli, con 8 punti a testa: con la marcatura di Maestrello, la squadra di De Carlo riesce ad andare al riposo lungo sotto di 11. Per come si era messa, quasi un risultato accettabile.

 

Dopo un brutto errore ed un fallo che concede il canestro a Truccolo (ch eper fortuna di Treviso sbaglia l'aggiuntivo), Cazzolato si risveglia: il suo lay-up, più una forzatura di Prandin riportano lo svantaggio sotto la doppia cifra, 39-30, dopo 4 minuti giocati. l'Apu sporca le sue medie. Ma Gueye è implacabile e segna dalla lunga. Ma la De Longhi non continuità si affida ad azioni individuali e Udine, pur senza entusiasmare, conduce in tranquillità. La zona di Treviso prova a grippare il meccanismo dei friulani e con 2' 30'' sul cronometro Cortesi segna la prima bomba per Tvb, riportando i suoi a meno 11.Proprio sulla sirena della frazione, la “preghiera” di Dri si infila di tabella nella retina per il 50-36 dopo mezz'ora di gioco.

 

Treviso deve accelerare: ci prova con la tripla di Maestrello per il 50-39. La difesa a zona (anche press) frutta alcuni recuperi, ma i biancoblu non ne approfittano in attacco. Il 55-42 siglato da Bellina a 4'20” dalla fine Prandin però non vuole arrendersi, costringendo Gueye al quinto fallo e realizzando i due liberi per il 55-44. e poi soprattutto mettendola dall'arco per il 55-49. Udine in difficoltà, Gatto e soci sentono odore di rimonta ormai insperata: il tap-in di Raminelli confeziona il meno 4, a 1' 53” da giocare, per un finale incandescente. Bellina ruba palla a Gatto sulla rimessa: il rimbalzo offensivo dello steso Bellina e i due liberi di Dri, con l'errore sul disperato tentativo da tre di Cazzolato, chiudono la contesa 61-56.