Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, caos in via Toniolo, sul posto intervengono le volanti della polizia

RISSA AI GIARDINI DI SANT'ANDREA ARRESTATO MAROCCHINO 27ENNE

Aggredito gruppo di studenti, ragazza colpita con un pugno al volto


TREVISO - Calci, pugni e insulti. Rissa da far west giovedì sera verso le 21 all'interno dell'area dei giardinetti di Sant'Andrea a Treviso, in via Toniolo. A scontrarsi due marocchini di 27 e 21 anni ed un gruppetto di studenti formato da quattro ragazze tra i 19 ed i 15 anni ed un 18enne, tutti residenti tra Treviso e Paese. A scatenare lo scontro sarebbe stato un tentativo d'approccio da parte dei nordafricani nei confronti del gruppetto. Lo scontro, prima verbale, è poi diventato fisico con una ragazzina che sarebbe stata anche colpita al volto con un pugno. Un passante ha immediatamente lanciato l'allarme al 113. All'arrivo delle volanti i due stranieri si sono dileguati a piedi dirigendosi verso via Zorzetto: qui a due passi dal Pam rubano una bicicletta per rendere più agevole la loro fuga. Il tutto però è stato videoripreso dalle telecamere di sorveglianza del centro storico: la centrale operativa riesce così a dare precise indicazioni agli agenti che con l'ausilio della polfer bloccano entrambi gli stranieri mentre questi si stavano dirigendo verso la stazione ferroviaria. Il 27enne, pluripregiudicato, è stato arrestato e per lui sono stati disposti i domiciliari: in tasca nascondeva 10 grammi di hashish ed un taglierino. Il nordafricano si era reso irreperibile, non presentandosi neppure al processo per direttisima in programma in mattinata: nel pomeriggio, però, è stato bloccato mentre si aggirava sulle Mura e arrestato nuovamente. Ad intercettarlo, la stessa pattuglia che l'aveva fermato ieri sera. L'amico 21enne, invece, se l'è invece cavata con una denuncia. Si tratta per lui del secondo deferimento in pochi giorni: la scorsa settimana la polfer lo aveva pizzicato a lanciare sassi contro un convoglio militare fermo presso la stazione ferroviaria.