Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

ASCOLTA AUDIO: In manette una 27enne magrebina, due suoi fratelli e un cugino

IMPRENDITORE RAPINATO IN CASA: LA BASISTA ERA LA SUA COMPAGNA

Indagini della Squadra Mobile di Treviso: bottino da 41 mila euro


TREVISO - (gp) L'assalto in villa a Jochberg, nel Tirolo austriaco, con tanto di sequestro di un imprenditore trevigiano, risale al 2 novembre scorso. Dopo più di sette mesi di indagini la Squadra Mobile di Treviso, in collaborazione con la Polizia Federale del Tirolo e le squadre mobili di Bolzano e di Imperia, ha arrestato quattro persone ritenute responsabili della rapina. La basista del colpo sarebbe la compagna dell'uomo, una 27enne magrebina residente a Ventimiglia e attualmente detenuta nel carcere di Genova. In manette sono finiti anche due suoi fratelli di 20 e 35 anni, entrambi di Pagnano d'Asolo, e un cugino di 22 anni residente a Crespano del Grappa. Il fatto, come detto, risale allo scorso novembre: con l'aiuto della 27enne che si trovava in vacanza con l'imprenditore, tre banditi travisati hanno fatto irruzione all'interno di una villa. I malviventi si erano impossessati di 41 mila euro in contanti (prelevati due giorni prima dall'imprenditore a Salisburgo, dove aveva chiuso un conto corrente) legando e imbavagliando l'uomo. In considerazione dell'origine veneta della vittima, la Mobile di Bolzano aveva chiesto supporto ai colleghi trevigiani che hanno avviato gli accertamenti soprattutto sulla vita privata della compagna dell'imprenditore. Nel frattempo le indagini tecnico-scientifiche eseguite dalla Polizia Criminale di Innsbruck hanno permesso di raccogliere elementi che indicavano il possibile coinvolgimento della donna, sospettata di aver ideato la rapina con la complicità di alcuni dei suoi familiari. Il quadro accusatorio raccolto ha permesso di richiedere e ottenere così l'emissione di 4 mandati di arresto europei. Sono tutti accusati di rapina aggravata e sequestro di persona. I quattro stranieri, dopo le valutazione dell'autorità giudiziaria veneziana, verranno estradati in Austria per essere sottoposti a procedimento penale.