Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dopo le condanne inflitte alla gang, è arrivato il verdetto anche per Artur Hakorja

TRAFFICO DI COCA GESTITO DALLA CELLA: 6 ANNI ALL'ULTIMO SODALE

Per l'accusa la banda smerciava droga per un milione di euro all'anno


TREVISO – (gp) E' giunto l'ultimo verdetto per la banda di pusher finita in manette al termine dell'operazione dei carabinieri di Treviso denominata “Onda latina”. Dopo le condanne inflitte al capo dell'organizzazione, il 26enne Kasem Plaku, che attraverso Facebook e due telefoni cellulari dirigeva il traffico di eroina e cocaina provenienti dalla Colombia e dall'Albania direttamente dal carcere di Verona, e ad altre sei persone, a chiudere i conti con la giustizia è stato Artur Hakorja, l'unico rimasto latitante e tuttora irreperibile. Accogliendo le richieste del pubblcio ministero Iuri De Biasi, il 35enne albanese è statocondannato a sei anni di reclusione. Stando a quanto sostenuto dagli inquirenti, il giro d'affari della gang che agiva tra le provincie di Treviso, Pordenone, Verona e Venezia, sarebbe stato imponente: oltre un milione 300mila euro l'anno, per uno smercio stimato di stupefacenti che si aggirava sui 100 chili al mese.