Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La Procura precisa: "Un atto dovuto". Ma le misure di sicurezza erano assenti

SEPOLTO NEL VIGNETO: INDAGATI IN DUE PER LA MORTE DI MICHIELON

Nessuna autopsia sul corpo dell'ex assessore, già pronto il nulla osta


VALDOBBIADENE – (gp) L'inchiesta sulla tragedia costata la vita all'assessore di Pederobba Roberto Michielon, il 47enne sepolto vivo nella trincea che stava scavando con il nipote Ivan in via dei Bimbi a Valdobbiadene, ha portato all'iscrizione nel registro degli indagati di due persone per l'ipotesi di reato di omicidio colposo: si tratta di Ermanno Michielon, il padre della vittima che risulta essere il titolare della ditta di famiglia, Stefano Rebuli, il proprietario del terreno dell'azienda agricola in cui si stavano effettuando i lavori di scavo. La Procura precisa che si tratta di un atto dovuto per permettere i rilievi del caso, per mettere l'area sotto sequestro e per consentire il proseguo delle indagini al fine di chiarire non solo la dinamica (ormai tragicamente nota) ma per individuare eventuali responsabilità. Lo Spisal è già al lavoro per dare un senso all'improvviso cedimento del terreno e si avvarrà dell'aiuto di un geologo per sciogliere ogni dubbio sull'accaduto. Di certo, come già anticipato nelle ore immediatamente successive al decesso di Roberto Michielon, è che era assente qualsiasi misura di sicurezza. Essendo un terreno di riporto, era necessaria infatti una puntellatura della trincea che non è stata fatta. Circostanza balzata subito agli occhi degli inquirenti. Il pm Valeria Sanzari, titolare delle indagini, firmerà nelle prossime ore il nulla osta per celebrare i funerali dell'assessore Michielon, anticipando che non disporrà alcuna autopsia sul corpo del 47enne.



Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
21/05/2014 - Cedono le pareti di uno scavo
in un vigneto: muore sepolto