Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Bella gara e felice feste anche con i disegni di Giorgio Cavazzano

"THE MASTER", LA SECONDA EDIZIONE AL GOLF CLUB CA' DELLA NAVE

Nel lordo vince Fiorini, nelle tre categorie: Righetto, Gaggio e Garbisi


MARTELLAGO - Domenica scorsa, 18 maggio, le previsioni del tempo davano brutto, pioggia, temporali, ma 100 persone hanno sfidato le previsioni, e hanno avuto ragione. Le hanno sfidate perché ci tenevano a partecipare, a fare onore a personaggi stimati nel Circolo e nella vita di tutti i giorni, che la gara l’avevano voluta e sostenuta. La vita di un Circolo di Golf, oltre al gioco sul Campo, è rappresentato dall’insieme dei soci che lo formano. Persone per bene al Golf Ca' della Nave ce ne sono molte, e alcune lo sono anche di più.

Già nell’affrontare le prime buche si è manifestato il carattere della gara, combattuta per vincere, ma con privilegio per il sorriso, l’attenzione per il compagno di gioco, nel rispetto delle regole. Una competizione gioiosa, con eccellenti condizioni atmosferiche, ed un campo perfetto. Tanti i premi previsti per i vincitori: I primi tre di ognuna delle tre categorie, il primo lady, il primo senior, i nearest to the pin di entrambi i sessi, e simpatico significato di sportività, l’ultimo arrivato.

Ecco i vincitori: Nel netto in 1^ categoria MARCO RIGHETTO con 38 punti stableford, a seguire FULVIO XODO (35), e ANDREA VILLA (35); IN 2^ FLAVIO GAGGIO con 43 (ahi, ahi, che discesa!), LIDUINO MICHIELAN (38), GIANMARIA TESO (37); in 3^ MATTEO GARBISI con 37, GIOVANNI MANENTE (35), ELISABETTA MOGGIAN BARBAN (35). Con 28 punti si aggiudica il 1° lordo EDOARDO FIORINI (hcp 6). Il 1° senior a LUCIANO FRANCESCHI, e la 1^ lady MARIAGIGLIOLA SEMENZATO, entrambi con 35. I Nearest to the pin sulla buca 8 sono conquista di MARCO RIGHETTO a mt 8.40 e di ARMIDA DE TONI mt 6.86; la buca 17 è appannaggio di FILIPPO MANTOAN a mt 5.05 (bravo!).

Dagli sponsor: Un raffinato buffet preparato espressamente nelle cucine del Circolo da LUCA DI VITA. Erede del segno dell’antica cucina veneziana, titolare del ristorante “ALLE TESTIERE” di Venezia, nella sua veste di cosponsor, ha presentato le sue prelibatezze partendo con Ostriche e Prosecco sur lie, per proseguire con pesce crudo, e ogni altro ben di Dio. Sua maestà il baccalà mantecato (alla maniera dei Dogi) spumoso, dolce e delicato, è stato il mio preferito.

Utili e simpatici i gadget per golfisti dalla tasca di Alessandro Scattolin titolare dell’Hotel “Villa Costanza”, che ha anche premiato i vincitori offrendo soggiorni gratuiti nel suo albergo.

Orologio LOCMAN mod. history da parte dell’oreficeria ROBERTO PAVANATI, di assoluta precisione, con quadrante in madreperla, e con la felice caratteristica che ti permette di giocare a Golf indossandolo, perché non risente degli scuotimenti.

E dulcis in fundo, i disegni di GIORGIO CAVAZZANO, il notissimo autore di fumetti per Disney, appositamente preparati per l’evento. Cavazzano con cui commentavo la bella riuscita dell’evento, mi dice “vedi, Paolo, abbiamo cercato di fare il meglio, perché, oltre all’amicizia ti senti attorniato dall’affetto dei golfisti. Vorrei poi ringraziare LUIGINO CONTI per la sua disponibilità e signorilità, senza delle quali non ci sarebbero questi risultati”.

A seguire, musica, canto e ballo a bordo piscina. Oltre ad essere stata una bella gara di Golf, è stata una felice festa.

Paolo Pilla


Galleria fotograficaGalleria fotografica