Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Studio dello Spi Cgil: "I comuni cerchino di contenere le spese"

ESCALATION ADDIZIONALE IRPEF: IN SETTE ANNI PIÙ 71%

Nel 2012 stangata da 70 milioni per i contribuenti della Marca


TREVISO - Per i trevigiani si profila un'ulteriore stangata dalle tasse locali: dopo Imu e Tasi, previsti aumenti anche per l'addizionale comunale Irpef. Secondo uno studio dello Spi Cgil di Treviso, i trevigiani nel 2012 hanno pagato quasi venti milioni di euro di quota Irpef in più rispetto al 2007. Dopo che nel 2013 si è registrato un ulteriore aumento, con un versamento complessivo di 65 milioni e 800mila euro complessivi, secondo il sindacato la cifra è destinata a salire ancora anche nel 2014, raggiungendo circa 70miloni. Vale a dire un aggravio del 71% rispetto a sette anni fa e del 15% rispetto al 2012. Percentuale che rappresenta una spesa annua media pari a circa 150 euro pro capite. L’appello del Sindacato è rivolto ai sindaci in carica e a coloro che saranno i nuovi eletti: “E' necessario ricercare insieme soluzioni organizzative che contengano le spese di gestione – nota Paolino Barbiero, segretario provinciale dello Spi Cgil -, evitando di pesare ulteriormente, e soprattutto alla luce dell’aggravio dovuto alla Tasi, sui bilanci delle famiglie trevigiane”.