Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12░ Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Assolto il 27enne ucraino Ivan Horzov: non poteva evitare l'impatto

INVESTITO LUNGO LA FELTRINA: IL GUIDATORE ╚ DEL TUTTO INNOCENTE

La "colpa" fu della vittima, lo studente 26enne Franklin Hidaglo Vargas


PAESE – (gp) Assolto perchè il fatto non costituisce reato. In altre parole l'impatto non poteva essere evitato visto che la dinamica, dopo una lunga serie di accertamenti, ha sollevato da ogni responsabilità il 27enne ucraino Ivan Horzov. Finito a processo per omicidio colposo, difeso dagli avvocati Silvia Biscaro e Benedetta Bocchini, il giovane è stato giudicato non responsabile della morte di Franklin Emmanuel Hidalgo Vargas, lo studente di 26 anni originario della Repubblica Dominicana, e residente in via Sant'Antonino a Treviso, investito e ucciso il 20 novembre 2011. L'incidente si era verificato a Castagnole di Paese alle 5:30 di mattina, complice la nebbia e l'improvviso attraversamento della statale Feltrina del dominicano. La vittima, da poco espulsa da un locale delle vicinanze perchè visibilmente ubriaca, era morta sul colpo dopo essere stata sbalzata per una decina di metri dopo l'impatto. Il guidatore era risultato sobrio e viaggiava a una velocità molto ridotta rispetto al limite imposto dalla legge proprio a causa della nebbia. La responsabilità, al termine del processo, sembra essere stata tutta dello sfortunato pedone.