Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

ritenuto colpevole del reato di sequestro di persona il 26enne albanese Drilon Lleshi

ORDINA DI RAPIRE UNA PROSTITUTA: CONDANNATO A DUE ANNI DI CELLA

Vittima una 18enne romena, trasportata da Mogliano a Bergamo


TREVISO – (gp) Avrebbe imposto a due suoi complici di abbordare una lucciola e di portarla nel suo appartamento. A ordine eseguito, avrebbe poi segregato la donna nella sua abitazione per tre giorni prima di lasciarla andare. Denunciato dalla stessa prostituta per sequestro di persona, Drilon Lleshi, un cittadino di origini albanesi di 26 anni. È stato condannato a due anni di reclusione. I fatti risalgono alla notte del 20 agosto 2009. La lucciola, una ragazza romena di appena 18 anni, stava lavorando lungo il Terraglio a Mogliano Veneto quando un'auto con due individui a bordo accostò per contrattare una prestazione sessuale. Dopo un primo rifiuto, la giovane decise di salire nell'auto dando inizio al suo incubo. Subito i due uomini la chiusero nell'abitacolo e si diressero verso l'autostrada. Un viaggio che durò un paio d'ore fin quando giunsero nella casa di Lleshi, a Gorle, in provincia di Bergamo. La giovane venne fatta entrare nell'appartamento e lasciata ai voleri del 26enne albanese che per 72 ore le impedì di uscire di casa. Una volta libera, e a centinaia di chilometri dalla propria abitazione, la 18enne chiese aiuto alle forze dell'ordine denunciando quanto aveva subito.