Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

ASCOLTA AUDIO Il sindaco Marzio Favero invita i cittadini a documentare i danni

BOMBA D'ACQUA A MONTEBELLUNA: "DANNI DA STATO DI CALAMITÀ"

Violento acquazzone nella pedemontana, colpita la Loggia dei Grani


TREVISO - Una violenta recrudescenza del maltempo si è abbattuta nel tardo pomeriggio di mercoledì sulla Marca Trevigiana, in particolare nei comuni di Montebelluna e Volpago. Un forte acquazzone, verso le 19, accompagnato da una grandinata, ha causato l'allagamento di numerosi negozi e locali, compresi quelli della Loggia dei Grani, sede del municipio montebellunese. In appena 40 minuti sono caduti infatti 75mm di pioggia. La foto si riferisce ai danni provocati dall'acqua penetrata nell'agenzia di viaggi Tamurè, in via Roma a Montebelluna. Il Brentella è tracimato e difficoltà si sono registrate anche nella circolazione ferroviaria. Immediatamente attivato dal sindaco Marzio Favero il centro coordinamento per la protezione civile. I vigili del fuoco di Treviso, con 40 uomini e 15 mezzi dei distaccamenti di Montebelluna, Castelfranco Veneto, Vittorio Veneto e i volontari di Asolo e Gaiarine, sono stati impegnati per ore nel lavoro di prosciugamento di negozi, abitazioni, sottopassi, garage e scantinati di tutta la zona del Montello. Il sindaco di Montebelluna Marzio Favero ha già annunciato che contatterà il governatore del Veneto Luca Zaia e ha invitato tutti i cittadini che hanno subìto danni di inviare foto e filmati al comune in modo da documentare i disagi e avere materiale utile per chiedere lo stato di calamità. Spiega l'assessore provinciale alla Protezione Civile Mirko Lorenzon: "I danni sono stati provocati da fortissimi rovesci caduti in poco più di mezzora: la violenza della pioggia ha fatto tracimare fossati e tombini ed in breve molte zone di Montebelluna sono finite sott'acqua. Naturalmente abbiamo chiamato rinforzi ma la bomba d'acqua non era limitabile, tenuto conto anche del breve tempo a disposizione. Gli interventi di prosciugamento dei pompieri e della Protezione civile comunque stanno procedendo a ritmo sostenuto".

Ai nostri microfoni il commento del sindaco di Montebelluna Marzio Favero.